La famiglia Martines, il loro motto: il lavoro onesto e la Sicilia prima di tutto

Intervista all’imprenditore Marcello Martines in ricordo di suo padre.

image002

 La sua Marcello Martines e’ una ditta di famiglia. Questa intervista vuole anche stigmatizzare  non soltanto il suo grande amore per la Sicilia ma anche per il suo papa’.Suo padre ha fondato la ditta nel 1949; un periodo quello del dopoguerra di confusione e  contemporamente di speranze per attuare una ripresa economica in un tempo breve. A lei certamente  non sono mai mancati  valori  come l’onesta’  merito del suo papa’?

“Si, è vero, nel lontano 1949 mio padre, animato da una forte passione verso i prodotti della nostra Sicilia, ha fondato la ditta Martines. Il suo amore per eccellenza era l’olio extravergine d’oliva e come un pioniere ha intrapreso questa attività di vendita di impianti oleari nel territorio siciliano e questa passione è stata trasmessa a tutta la famiglia, in particolare a me…infatti ricordo con commozione che da bambino lo accompagnavo nei suoi giri e ” giocavo” con le macchine oleaerie trasportandomi in un mondo fantastico dove le macchine diventavano le mie astronavi ed io il loro comandante. Ho avuto la fortuna di crescere in mezzo a questi odori particolari che si respiravano all’interno dei vari frantoi, di conseguenza è stato quasi naturale continuare l’opera di mio padre. Il valore in assoluyo più grande che mi ha lasciato è quello dell’ONESTA’ verso il mio lavoro e la mia terra. Con mia grande gioia anche mio figlio Leonardo si sta innamorando di questo lavoro”.

Il suo e’ un lavoro di marketing. Ha molti contatti con oleifici sparsi in tutto il territorio dell’italica penisola e anche con proprietari di agrumeti. Di cosa si occupa in modo particolare?

La mia competenza principale è quella della vendita, dei montaggi, dei collaudi e delle assistenze di impianti oleari ( oleifici ) . La mia ditta copre tutto il territorio siciliano, la cosa a cui tengo di più è quella di curare il cliente in tutte le fasi del nostro rapporto consigliandolo sul macchinario più idoneo che gli consentirà di avere la massima qualità e resa, lavorando a temperature bassissime in modo da ottenere un olio Evo di alta qualità, e garantedogli la mia tempestività durante la campagna olearia”.

 La sua passione va oltre la vendita ed il montaggio e la cura dei macchinari suddetti; lei e’ anche un’appassionato di cucina.  Nelle sue vene scorre sangue siculo doc e lei  predilige in modo particolare l’olio extravergine d’ oliva che rende i piatti  e  soprattutto le fritture degne di una tavola di un re?

E’ vero, io amo l’olio Evo, ho partecipato a dei corsi che mi hanno conferito la qualifica di ” assaggiatore d’olio ” . Amo molto la cucina mediterranea, sono convinto che ogni piatto è ricco di storia e di emozionie che l’olio Evo riesce ad interpretare e raccontare. L’olio Evo fa parlare i piatti , li rende protagonisti della tavola. Potrei elencare infiniti piatti che divengono capolavori a contatto con l’olio, a cominciare dalla PIZZA che sprigiona colori, odori e sapori che la fanno diventare la Regina della tavola. Continuo con la pasta con le sarde palermitana, la pasta con l’uovo di tonno di Castelvetrano, la pasta col pesto alla trapanese, la pasta con capuliato di pomodorino e tonno ragusana, il pesce stocco messinese, un’ottima frittura di masculiddi catanesi…però ora basta perchè mi sta venendo fame,,, ah ah ah”

image001 (3)

Per continuare la lista delle prelibatezze sopra elencate…la fame  e’ venuta pure a me… non dimentichiamoci le meravigliose arancine …!!! Marcello lei nei prossimi mesi partecipera’  a delle serate a tema dove la sicilianieta’  ed in modo particolare l’olio extravergine DOP si “sposeranno con l’arte per la gioia  di chi sara’ presente. I  gestori dell’agroturismo che ospitera’ l’evento,  che si trova in provincia di Palermo, non stanno  piu’ nella “pelle” perche’ sara’ una serata ricca di sorprese. Ci vuole dare delle anticipazioni?

“Sono veramente onorato di partecipare a queste serate dove la vera protagonista sarà la Sicilia in tutte le sue vesti. Io potrò contribuire  dimostrando che con l’olio extravergine d’oliva si può cucinare tutto , si può e si deve anche friggere perchè L’olio Evo non sprigiona tossine cancerogene e perchè esalta la croccantezza del fritto al contrario di quello che comunemente si pensa”.

Lei e’ un’imprenditore.Qual’e’ il suo piu’ grande desiderio per la  nostra amata terra di Sicilia?

“Il mio più grande desiderio è quello che la Sicilia non venga abbandonata dai suoi figli, che possa essere valorizzata per come merita. Se ognuno di noi riuscisse a vedere cosa è in grado di donarci questa terra, si renderebbe conto che non ha bisogno di niente e di nessuno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *