La Errigo iridata al Grand Prix FIE di Danzica

FIORETTO FEMMINILE - GP FIE DANZICA: SUCCESSO DI ARIANNA ERRIGO. Esordio straordinario per la Campionessa del Mondo: la Errigo vince la prima tappa stagionale. 

DANZICA - Arianna Errigo riprende da dove aveva lasciato. Sei mesi dopo la conquista del titolo iridato a Budapest, l'azzurra si conferma in vetta al fioretto mondiale, vincendo la prima prova stagionale: il Grand Prix FIE a Danzica. 
L'urlo della campionessa del Mondo in carica è giunto al termine della quindicesima stoccata nell'assalto finale, contro la statunitense Prescod, conclusosi col netto punteggio di 15-8. Simile anche lo score finale degli altri assalti, eccezion fatta per i primi due match di giornata. 
Il percorso di Arianna Errigo, infatti, è iniziato nel tabellone delle 64 con l'assalto contro la coreana Nam, al rientro dopo la maternità, dove l'azzurra ha la meglio per 15-13. Nell'incontro successivo, contro l'altra coreana Kim, Arianna Errigo soffre e rischia, ma chiude sul 15-14 l'assalto e conquista il pass per il turno dei 16. Da lì in poi non permetterà a nessun avversaria di arrivare in doppia cifra: 15-8 contro la cinese Liu, poi ai quarti 15-7 contro la francese Guyart ed, in semifinale, 15-6 nei confronti dell'altra cinese Le. Ottima gara ed ottimo inizio di stagione - è il commento del Commissario tecnico, Andrea Cipressa -. Non è stato semplice, anzi, l'inizio di giornata è stato un pò in salita, ma alla lunga è uscito fuori il talento di Arianna che le ha permesso di avviare nel migliore dei modi la nuova stagione”. 
Si è invece fermata ai piedi del podio Elisa Di Francisca. La campionessa olimpica, dopo aver sconfitto le russe Ivanova per 15-7 nel primo assalto e Pirieva per 15-9 nel turno delle 32, e dopo aver avuto la meglio col punteggio di 7-6 nel derby jesino contro Valentina Vezzali, è stata eliminata, per 15-13 dalla portacolori della Russia, Larisa Korobeynikova
Oltre a Valentina Vezzali, che nel suo percorso di gara aveva avuto la meglio dapprima sulla polacca Rybicka per 13-5 e dopo sulla francese Maitrejean per 15-13, si è fermata nel tabellone delle 16 anche Martina Batini, che nel turno delle 32 aveva vinto per 15-4, il derby contro l'altra italiana Benedetta Durando. Per lei la sconfitta è giunta per mano della russa Korobeynikova per 15-14. 
Sono state invece eliminate, perché sconfitte nel turno delle 64, sia Alice Volpi, superata dalla coreana Oh per 15-11, che Carolina Erba, eliminata dalla francese Huin per 14-9. 
Era importante iniziare bene la stagione - prosegue il CT Andrea Cipressa -. Elisa Di Francisca deve ancora trovare la piena forma fisica, ma il risultato di oggi è soddisfacente. Ho visto bene anche Valentina Vezzali al rientro dopo un anno di assenza, tolto per la parentesi dei Mondiali, mentre la sconfitta di Martina Batini lascia l'amaro in bocca perché era in vantaggio e poteva coronare una bella prestazione. Per le altre, l'occasione del riscatto è dietro l'angolo che la prossima settimana saremo nuovamente in pedana a Budapest”. 
Ieri, negli assalti del tabellone di qualificazione, a fermarsi era stata Valentina Cipriani, sconfitta per 15-11 dalla russa Novalin'ska

(fonte web Federscherma.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *