Teatro: La Compagnia della Fenice con “Perché la mamma è sempre la mamma”

Tornerà sul palco del Teatro Ambasciatori di Catania, domenica 11 marzo alle ore 18:00, la Compagnia della Fenice di Irene Di Mauro con la brillante commedia dal finale amaro “Perché la mamma è sempre la mamma”

1

Tornerà sul palco del Teatro Ambasciatori di Catania, domenica 11 marzo alle ore 18:00, la Compagnia della Fenice di Irene Di Mauro con la brillante commedia dal finale amaro “Perché la mamma è sempre la mamma”. Scritta e diretta dalla stessa regista del gruppo teatrale catanese, lo spettacolo offre spunti di riflessione (ironizzandoli) sui difficili rapporti di convivenza all’interno delle famiglie. Tredici i personaggi che si muoveranno sul palcoscenico, a cominciare dalla stessa Irene, la quale ricoprirà uno dei personaggi chiave della vicenda (Anna Maccarone). Fra gli interpreti dello spettacolo saranno presenti gli esperti ed ormai veterani membri: Lino Scuto, Gaetano Ravì, Emilia Giglio e Mirella La Spina. Da sottolineare il gradito ritorno in gruppo di Dario Raciti (anch’egli ricoprente di uno dei ruoli cardine della vicenda che verrà rappresentata) dopo qualche periodo di assenza. Fra gli altri attori che, invece, contribuiranno alla riuscita dello spettacolo ci saranno: Cristina Musumeci, Daniela Ardizzone, Vito Giardina, Angela Fiore, Giancarlo Messina, Andrea Vittorio e Giovanni Fiore.

Queste le note di regia che riassumono brevemente la vicenda che verrà messa in scena. “Ironizzando sui rapporti di convivenza all’interno dell’unità familiare, fratelli, sorelle, cognati, nipoti, suocere, generi e nuore, tutti “rigorosamente”  sotto lo stesso tetto e sotto l’occhio vigile e le direttive di una madre-matrona dallo “spirito” severo. Dalla forzata convivenza nascono momenti di disagio, a volte comici e grotteschi, a volte commoventi. Ma può la volontà della mamma, alla quale la figlia maggiore si rivolge per dipanare le piccole beghe domestiche, spadroneggiare sulla vita dei figli? La situazione precipita quando in casa viene assunta una giovane cameriera, che incuriosisce tutti perché…”

La Compagnia della Fenice tornerà sulla scena il prossimo 13 maggio con lo spettacolo “Capuleti e Montecchi. L’Amore vince l’odio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *