La Cina presenta il suo caccia di ultima generazione, ma è un flop

La Cina ha proposto sul mercato il suo nuovo aereo da caccia di quinta generazione.

 

Lo Shenyang J-31 “Falcon Hawk”, volò per la prima volta il 31 ottobre del 2012. Progettato grazie ad un processo di reverse engineering da un caccia stealth americano abbattuto, sarebbe dovuto diventare il caccia cinese imbarcato di quinta generazione, divenendo a tutti gli effetti l’antagonista dell’F-35 Lightning II.

Ma qualcosa sembra non aver funzionato, tant’è che la Cina, che ha una sola portaerei, ha ridimensionato il reale valore del velivolo, proponendolo alle forze aeree di secondo livello come il Brasile, Pakistan e alcuni paesi del Medio Oriente.

Sembra che la tecnologia creata non sia stata pensata inizialmente per l’esportazione, ma costruita per uso interno. Qualcosa però, sembra non aver funzionato.

Stranamente, anche la stampa cinese ha attaccato il velivolo, sostenendo che l’aereo non sarebbe in grado di decollare da una portaerei con armamento pesante.

Analizzando le foto, il J-31 sembra essere poco più di una copia a buon mercato di un jet da combattimento americano. In effetti, la sezione del naso, le code gemelle così come le ali trapezoidali rappresentano le linee distintive della progettazione stealth occidentale.

Probabilmente, il J-31 si basa sulla tecnologia estratta dagli aerei americani andati perduti in battaglia, come l’F-117 stealth abbattuto nel 1999, in Serbia. E’ anche vero che negli ultimi anni, ai danni della Lockeed Martin sono stati effettuati degli attacchi informatici mirati.

Hacker cinesi quindi, potrebbero essere riusciti a mettere le mani su alcuni disegni tecnici utili del Raptor e dell’ F-35. Ma è anche vero che per copiare la tecnologia americana non servono soltanto dei progetti. Bisogna anche esserne in grado.

Ad ogni modo, ad oggi è impossibile confrontare il J-31 con gli altri aerei da combattimento, considerata la segretezza che ancora lo circonda.

Sappiamo che il suo radar di controllo di tiro, così come i sottosistemi e l’avionica sono interamente cinesi. Il suo disegno lo fa apparire certamente come un caccia di quinta generazione, ma non conosciamo i materiali utilizzati per il rivestimento del velivolo.

Se non ritenuto all’altezza per la Cina – si potrebbero chiedere gli alleati di Pechino – perché dovremmo comprarlo ? (SpazioDifesa)

2 pensieri su “La Cina presenta il suo caccia di ultima generazione, ma è un flop

  1. Non capisco dove sia il flop, non sappiamo come è fatto ne come funziona, ma solo constatando che ritengono di poter fare di meglio ( ci sono più ingegneri in cina che in usa) riteniamo sia un flop … Non sarà un f35 ( che ha i suoi problemini) ma ho il sospetto che sia meglio di molti caccia occidentali … E poi ancora la storia del f 117 abbattuto in Serbia … Non c’è un po’ di invidia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *