Kiwanis Catania Centro, «Chirurgia plastica nella civiltà moderna»

Il Convitto Cutelli di Catania ospita il Kiwanis Catania Centro del presidente Privitera per un interessante meeting sulla chirugia plastica.  
Una delle branche più importanti della medicina è la chirurgia plastica, la quale ha come fine il modellamento dei tessuti allo scopo costruttivo o estetico. 

Disciplina antichissima, questa forma di chirurgia serve a correggere malformazioni congenite, traumi come ustioni e cicatrici o ricostruzione dei tessuti dopo massicce demolizioni per motivi oncologici.
Organizzata dal Kiwanis Catania Centro, nella storica Aula Magna del Convitto Cutelli, presentato dal presidente arch. Alfio Privitera, il dott. Giorgio Stracuzzi, direttore del Centro Grandi Ustioni e Chirurgia Plastica del Presidio Ospedaliero “Cannizzaro”, ha tenuto una magistrale conferenza sull’argomento ad un numeroso pubblico di élite formato da autorità kiwaniani, personalità del mondo scientifico, soci e invitati. Il relatore, che ha un curriculum di tutto rispetto, è un operatore del settore molto apprezzato sia in Italia che all’estero, prova ne sia che i pazienti della sua Divisione provengono da tutte le parti.
Accompagnandosi con immagini esplicative, Stracuzzi ha affermato che la correzione di un difetto ha un’importanza rilevante per l’aspetto fisico ed estetico, in quanto influisce molto psicologicamente nella vita di relazione del paziente. Gli interventi di chirurgia estetica possono essere: lifting del viso (sollevare e ripristinare la pelle del viso e del collo); blefaroplastica (correzione della pelle delle palpebre e delle “borse” alle palpebre inferiori); otoplastica (correggere le “orecchie a sventola”); mastoplastica (ridurre il volume mammario); mastoplastica additiva (aumento del volume mammario); addominoplastica (riduzione della pelle e del grasso sottocutaneo dell’addome); liposcultura (modellamento del grasso in eccesso con aspirazione mediante cannule); rinoplastica (armonizza la proporzione del naso); ginecomastia (aspirazione del grasso nel seno maschile); mentoplastica (correzione del profilo del mento); cheiloplastica (correzione del labbro leporino).
Ma il lavoro dell’equipe del dott. Stracuzzi non finisce qui. L’altro settore non meno importante è quello che svolge il Centro Grandi Ustioni, dove vengono curati pazienti con ustioni da acidi, da fuoco, da folgorazioni, da radiazioni. I colpiti da tale patologia, che può essere letale, deturpante o inabilitante, vengono curati e riavviati alle loro normali attività.
E’ seguito un interessante e vivace dibattito.
Ha concluso il Luogotenente Governatore dott. Salvatore Chianello, che ha avuto parole di elogio per la scelta dell’argomento da parte del presidente Privitera e per il relatore Stracuzzi per la sua dotta ed apprezzata conferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *