Iskra Menarini al Teatro di Trecastagni canta per il Centro Italia

Concerto in favore dei terremotati del Centro Italia.  Al Teatro Comunale di Trecastagni (CT) Iskra Menarini ha acceso una ‘scintilla’ di solidarietà. La manifestazione promossa dal Lions Club Catania Faro Biscari e sostenuta da altri Club Lions ha coinvolto nell’importante organizzazione l’Istituto Lucia Mangano e l’Università Telematica Unisanraffaele di Zurigo.   finale-menarini

Iskra Menarini, definita da Lucio Dalla, la voce più bella del soul italiano, ha abbracciato, in maniera virtuale,  il suo amico ‘angelo’, cantando una carrellata di canzoni, al Teatro Comunale di Trecastagni, in provincia di Catania, in un concerto di solidarietà  -“Un Aiuto per il Centro Italia” -, per una raccolta fondi destinata ai paesi colpiti dal sisma del 24 agosto 2016.
nu4a0717Presentato dalla giornalista Simona Pulvirenti, l’evento ha raccolto ca. 4 mila euro da devolvere ai terremotati attraverso la Fondazione del Lions International.
La serata organizzata dal Lions Club Catania Faro Biscari, presidente l’ing. Giuseppe Furnari, con il sostegno dei Club Lions Catania Host, Catania Nord, Adrano-Bronte-Biancavilla, Trecastagni e Giardini-Naxos, è stata realizzata grazie agli ideatori Enzo Stroscio (GLOBUS Television) e Nuccio D’Urso (sax della Menarini) e agli importanti e fondamentali main-sponsor: l’Istituto Medico Psicopedagogico Lucia Mangano di Sant’Agata Li Battiati con il suo presidente avv. Corrado Labisi e l’Università Telematica Unisanraffaele – con sede a Zurigo – diretta dall’avv. Angelo Maugeri.
Significativo è stato per l’evento il collegamento logistico del rag. Salvo Cristaudo (L.C. Catania Faro Biscari).

Naturalmente non poteva mancare il padrone di casa, il sindaco del Comune Etneo on. Giovanni Barbagallo accompagnato dall’assessore alla Cultura Marinella Donzuso e dall’assessore al Turismo e Spettacolo Raffaele Trovato.

iskra4-mediumLa Menarini, sempre estrosa con il suo caftano e i capelli rasta, già testimonial di Unicef e Admo, ha affiancato, anche come solista, per ventiquattro anni nei suoi concerti il maestro Dalla. Un’artista in tutte le sue espressività, infatti, nel suo ‘viaggio’ verso Dalla ha catturato la platea, con la sua voce cristallina e profonda allo stesso tempo, con le canzoni che spaziavano da “Anna e Marco”, a “Stella di mare”, da “4 Marzo 1943”, a “Felicità”, a “Caruso”. Inframezzando brani celebri internazionali, come “Malafemmina” di De Curtis o la toccante e personale “Io Madre“, l’artista ha deliziato gli intervenuti fino ad arrivare al gran finale, coinvolgendo tutti con “Attenti al lupo”. Spettatori in piedi, a cantare e ballare uno dei brani più celebri del grande Lucio.nu4a0707

cover-iskraLa storica voce soul di Dalla, in giro per il mondo con il suo ‘Ossigeno Tour‘, si è presentata sul palco di Trecastagni accompagnata dalla chitarra di Thomas Romano, dal sax di Nuccio D’Urso, dalla batteria di Peppe Sferrazza, dal basso di Leo Brucculeri e dalle tastiere di Dario Carmina. Iskrascintilla in russo“, ha presentato alla platea l’album Ossigeno: un viaggio nell’anima, autoprodotto nel 2013. Nell’album, un percorso nella sua vita musicale con nuovi brani inediti da lei composti e qualche cover in ricordo di Lucio Dall, hanno collaborato Renato Zero, Gianni Morandi, Gigi D’Alessio, Andrea Mingardi, Sabrina Ferilli, Lino Banfi, Stefano di Battista, Il piccolo coro dell’Antoniano, Gergo Morales e Marialuce Monari

iskra1-mediumMolto partecipato è stato il parterre che ha voluto esternare la propria soddisfazione con interventi toccanti una volta chiamati dalla presentatrice sul palco del Teatro Comunale, prima e dopo il concerto dell’artista italiana.

Corrado  Labisi, sempre attento ai temi del sociale, ha dichiarato che le 298 vittime di questo terremoto potevano essere evitate: “Bisogna avere coraggio di dire le cose come stanno, sicuramente c’è l’incuria da parte di una politica, che non vuole il bene dei cittadini, ma solo dei propri interessi. Un disastro che poteva accadere anche in Sicilia, una tra le regioni a maggior rischio sismico, soprattutto nella fascia ionica, e dove si continua a trascurare la messa in sicurezza di vecchi edifici che non rispettano le norme antisismiche”.
Anche il sindaco di Trecastagni, Giovanni Barbagallo, che ha sostenuto validamente e strutturalmente l’iniziativa, pone l’accento su come i comportamenti danno credibilità, non le parole e i Lions intervengono in maniera sistematica, in aiuto dei più bisognosi, attraverso una programmazione seria. La prevenzione è importantissima per tutti i territori, ma specialmente per quelli a maggior rischio sismico. Continua: “Quando ero deputato regionale avevo presentato una proposta di legge ‘Il fascicolo del fabbricato‘ ogni edificio, ogni casa deve avere  una scheda, che spieghi tutto, manca un monitoraggio, ma ahimè, è rimasta nel cassetto. Gli edifici nuovi che ci sono a Trecastagni sono antisismici e quelli antichi hanno dei muri portanti notevoli“.
Il sindaco Barbagallo con la sua Giunta porta avanti l’idea che la cultura è sviluppo, specialmente sfruttando le peculiarità del territorio, basti pensare al museo degli ex voto o agli eventi storici e letterari che si sono svolti durante la stagione estiva.

La parola è passata al direttore generale dell’Università Telematica, Unisanraffaele, Angelo Maugeri: “Sono stato ben felice di dare un contributo per la solidarietà, è importante tendere la mano a chi in questo momento è in difficoltà“.

Alla fine della serata sono saliti sul palco i rappresentanti del Lions.
iskra3-mediumIl presidente del ‘Faro Biscari‘ Giuseppe Furnari, accompagnato dal presidente della V Circoscrizione prof. Vittorio Galvani in rappresentanza del Distretto Lions, ha ringraziato in particolare tutti gli amici e i Club Lions intervenuti a sostegno della valida iniziativa: “Nel nostro compito di servizio c’è sempre tanta solidarietà, e il ricavato sarà versato alla Fondazione Lions Internazional, come stabilito dal nostro Governatore del Distretto Lions 108Yb Sicilia, dott. Vincenzo Spata, che, per le vie ufficiali, destinerà l’impegno economico ottenuto alle organizzazioni istituzionali interessate per il bisogno dei cittadini colpiti dal terribile cataclisma“.
Il presidente Galvani nel portare i saluti del governatore del Distretto Lions si è detto soddisfatto del risultato raggiunto e che ancora una volta mette in evidenza il grande cuore solidale che i soci lions professano nei momenti della necessaria attenzione verso il prossimo.

iskra6-mediumEnzo Stroscio di GLOBUS Television: “Un pensiero va rivolto all’amico socio avv. Nicola Piazza, fondatore del L.C. Ciampino – Velletri – Amatrice, purtroppo deceduto sotto le macerie del terremoto, e a cui va una delle motivazioni per cui ho ideato questa manifestazione che ha avuto immediato plauso dal board distrettuale del Lions Sicilia. Ringrazio tutta la redazione di Globus Magazine – in testa la direttrice Antonella Guglielmino – e gli operatori televisivi che, presenti in team, ci daranno la possibilità di confezionare un documento che darà forza alla grande motivazione sociale Lions, alla gradita presenza e testimonianza di Iskra Menarini e a tutti quelli che, a vario titolo, hanno profuso entusiasmo e servizio nella realizzazione dell’evento di solidarietà“.

Queste le interviste di GLOBUS Television:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *