Iniziato un corso per il recupero del patrimonio culturale

Al via il corso di formazione per volontari “operatori nel recupero del patrimonio culturale in emergenza” organizzato dal GIJ in sinergia
con la Soprintendenza BB.CC.AA di Messina e il Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina

 

 

 

 

Nella foto da sx a dx: dott. Alessandro D’Angelo, arch. Graziarosa Cammaroto, ing. Bruno Manfrè, dott. Luigi Giacobbe

 

MESSINA – Ha avuto inizio giorno 17 febbraio 2013, alle ore 9.30, presso la sede di Messina del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, il corso di formazione per volontari “operatori nel recupero del patrimonio culturale in emergenza”. Erano presenti l’ing. Bruno Manfrè (Capo Servizio D.R.P.C. Messina), il dott. Luigi Giacobbe in rappresentanza dell’arch. Salvatore Scuto (Soprintendente BB.CC.AA. Messina), l’arch. Graziarosa Cammaroto (Dirigente UOB del Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina) e il dott. Alessandro D’Angelo (Presidente del Gruppo Interforce Jonica). Dopo una breve presentazione del corso, sono state affrontate le prime tematiche in programma: “il ruolo del volontariato nel sistema della Protezione Civile”, “il patrimonio culturale: principi, comportamenti, codice BB.CC.” L’attività formativa, alla quale sono iscritti circa ottanta volontari del Gruppo Interforce Jonica, del Gruppo Comunale di S. Lucia del Mela e dell’Associazione “Legambiente dei Peloritani”, è stata realizzata grazie alla stretta sinergia fra il Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina, la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina e il Gruppo Interforce Jonica.

Il percorso formativo, articolato in tre parti (le prime due con lezioni di teoria e la terza dedicata alle esperienze sul campo e alle esercitazioni), vedrà la trattazione di argomenti specifici di peculiare interesse nei giorni 3 marzo (“il patrimonio cartaceo: archivi e biblioteche”, “i beni storico artistici: argenti, tessuti, arredi lignei”), 17 marzo (“i beni storico artistici: dipinti, tele, tavole e sculture”, “i beni monumentali: edifici storici civili e religiosi”), e 21 aprile (“protezione civile e schedatura: catalogazione del patrimonio, storia, modalità, modelli, beni architettonici e beni mobili”). Il 7 aprile si svolgeranno delle esercitazioni pratiche mentre il 9 e 16 giugno spazio alle esperienze sul campo. Docenti qualificati sono stati resi disponibili dalla Soprintendenza BB.CC.AA. di Messina, dal Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina, dal Gruppo Interforce Jonica, al quale è stata devoluta l’organizzazione della Segreteria Didattica (ref. Rossella Todaro e Francesca Ruggeri) e della Sezione Stampa, e dal Gruppo Comunale di S. Lucia del Mela.

Il Gruppo Interforce Jonica (GIJ – www.gruppointerforcejonica.it), ha quale fine principale il coordinamento delle organizzazioni aderenti (Gruppo Comunale di Protezione Civile di Giardini Naxos, Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni, Misericordia di Spadafora, Radio Valle Alcantara di Taormina, Rangers International delegazioni di Letojanni, Mongiuffi Melia e Roccafiorita, Gruppo Comunale di Furci Siculo) nell’ambito delle attività di Protezione Civile, di salvaguardia dell’ambiente naturale e antropico e di tutela dei Beni Culturali. Diversi gli eventi promossi (convegni ed esercitazioni) nel settore del recupero del patrimonio culturale in emergenza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *