Incoronata Regina d’inverno Drag Queen 2015 per l’Italia Settentrionale: Lady Tolemaide

 Secondo posto con il titolo di ‘Principessa d’inverno’ a  Venus LaKiller 

 

Il 23 gennaio si è svolta una delle manifestazioni tanto attese dalle Drag Queen italiane, la finale Nazionale Nord Italia di “ Regina d’Inverno 2015”. La Flexo Touch Tacchi a Spillo  e Steampunk Nordest Italia hanno organizzato una serata originalissima in una location d’eccezione il FLEXO Discoclub di Padova riuscendo a creare un connubio tra due mondi completamente opposti, il mondo luccicante, colorato e dai tacchi vertiginosi delle Drag Queen con quello fantascientifico e poco colorato dell’epoca vittoriana Steampunk. A condurre la serata un cast d’eccezione formato da Drag famose che si prodigano costantemente ad organizzare manifestazioni e spettacoli degni di nota per tener alto il nome delle Drag Queen Italiane, purtroppo, non ancora così famose come negli altri paesi del mondo.

Kelly H.Minogue, vincitrice del titolo Regina d’Inverno 2010, nonchè referente organizzativa per l’Italia Settentrionale e, La Wanda Gastrica, ideatrice della manifestazione Regina d’Inverno dal 2008, hanno presentato le cinque concorrenti e seguito le fasi del concorso fino all’incoronazione della nuova Regina.

La spumeggiante Demetra Devii, accompagnata da Giampy Veleno, ha presentato la serata show ricca di ospiti come il bravissimo Jokaron che ha interpretato alcuni brani stupendi. I nomi delle sfidanti Drag Queen in gara: Venus LaKiller, Ladi Tolemaide, Satine Saty, Lady Poia e Ariel. Prima della manifestazione c’è stato un momento esclusivo con l’esposizione di armi stratosferiche futuristiche, articoli in pelle borchiati, braccio meccanico, monili, colletti in pizzo e cappelli particolarissimi,  il tutto accompagnato da personaggi vestiti con abiti tipicamente Steampunk.La partecipazione straordinaria del prof.Alchemist con Sky Lady ed il gruppo Steampunk Nordest Italia sono stati determinanti per far conoscere l’originalità dello stile vittoriano Steampunk.Una nota simpaticissima è stato il buffet di Max de “La Folperia” che ha concluso il momento magico d’altri tempi offrendo ai presenti  il famoso Cracken (polipo).

Il gruppo si è poi spostato in discoteca per ammirare la sfilata e le performance spettacolari delle Drag in gara giudicate da un gruppo di personaggi Steampunk e Drag Queen. A trionfare tra gli applausi del pubblico e delle Drag in piedi è stata Ladi Tolemaide, nome d’arte di Francesco Barale, 21 anni di Cogoleto, in provincia di Genova, che ha vinto la fascia del concorso nazionale Regina d’inverno Drag Queen 2015 per l’Italia Settentrionale.

Francesco si racconta per Globus MagazineTolemaide era una principessa dell’antica cirenaica, città confinante con l’antico Egitto, che inventò i primi bordelli. Il mio personaggio nasce nel 2011, quando per la prima volta partecipai a Miss Drag Queen Liguria che mi portò al terzo posto, l’anno dopo ci riprovai, e vinsi… Data la mia inesperienza ai nazionali feci un macello, ma tutto serve… Poi mi chiesero di partecipare a Drag Factor accettai e venni inserita nella categoria showgirl (magari esserlo), ma date le mie incapacità nella categoria, mi cambiarono nella Classic e diedi il meglio di me, portandomi a casa, il primo posto di vincitrice del Drag Factor Nord-Ovest (Piemonte, Lombardia, Liguria, Valle d’Aosta) nel 2013 ho partecipato ai nazionali arrivando nona, poco m’importa, sbagliando s’impara e qualche settimana fa, mi venne chiesto di partecipare a Regina d’Inverno Nord, ero molto titubante sulla mia partecipazione visto che nel 2013  arrivai ultima… Alla fine mi sono convinta ed ho dato la mia adesione…non sapevo che pezzo fare… volevo fare la f… (scusami il termine) ma allo stesso tempo usare un po’ d’ironia… e sono riuscito a fare la sfilata da f… e l’esibizione con un pezzo comico… Spero che la gente si sia divertita con la mia performance… Il mio motto è quello di strappare un sorriso alle persone che mi guardano… grazie mille”.

A aggiudicarsi il secondo posto, titolo di “Principessa d’inverno”, è stata, invece,  Venus LaKiller, nome d’arte di Simone Bartelloni, 23 anni di Staranzano, in provincia di Gorizia.

Venus, invece, ci ha detto che il suo personaggio “nasce in Spagna nel 2010 con un gruppo di Drag Queen a Fuerteventura, dove mi appassiono all’arte del make-up ed ai tacchi vertiginosi, il mondo colorato delle paillettes e dei lustrini lo conoscevo già, provenendo dall’ambiente del pattinaggio artistico. Ritornato in Italia per qualche anno abbandono l’idea della Drag, per riprenderla nel 2013,  come showgirl, ma su consiglio di Drag esperte sono passato alla categoria Androgine. Nel 2014 partecipo alla semifinale di Miss Triveneto a Lignano e superata la selezione partecipo alla finale di Padova senza ottenere il successo sperato. Ho deciso di partecipare a Regina d’Inverno per potermi esibire, scegliendo un brano che vuole rispecchiare la ricerca del mondo LGBT dell’uguaglianza tra le persone facendo un attacco diretto contro l’omofobia.”

Le Drag vincitrici si sfideranno per la finale Nazionale a Viareggio il 22 febbraio 2015 sul palco di Piazza Mazzini alla presenza di migliaia di persone.

                  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *