Volley: E.M.Catania torna a vincere contro Cisano Bergamasco

Una falsa partenza con un primo set perso, ma poi la ripresa, decisa e concreta fino alla vittoria

ROB_9266

Una falsa partenza con un primo set perso, ma poi la ripresa, decisa e concreta fino alla vittoria. I rossazzurri di Elios Messaggerie Catania a, Cisano Bergamasco, contro la Tipiesse, nell’ottava giornata del girone di ritorno del Campionato di Serie A2 Credem Banca, spezzano l’incantesimo e tornano alla vittoria, quella che mancava da ben sei giornate, quella nella quale hanno creduto giocando ogni palla con grinta e cuore.

In campo si è visto lo smalto che aveva contraddistinto la squadra nel girone di andata, nonostante l’assenza di Cesare Gradi, ancora in fase di recupero e che dovrebbe ritrovare i suoi compagni nel prossimo appuntamento.

Un super Dusan Bonacic (saranno 25 i suoi punti sul tabellino) che ha suonato ogni qual volta è stato chiamato in causa dal suo capitano, Juan Ignacio Finoli, che ha fatto girare la palla come solo lui sa fare, con un ritrovato Federico Mazza, di nuovo al centro. Loro e i compagni hanno messo in scena lo show agonistico che si aspettava di vedere giocare da ormai troppo tempo.

Nonostante dunque un primo set perso, in cui sostanzialmente i rossazzurri sono stati sempre sotto, vittime della battuta efficace dei loro avversari, hanno saputo riprendersi e tornare in partita.

“Finalmente abbiamo giocato un buon match, complice il rientro convincete di Mazza” è il primo commento a caldo di coach Mauro Puleo. “La differenza nel primo set l’ha fatta la battuta avversaria, poi siamo riusciti a ricostruire la nostra difesa” alla quale, in corsa, si è aggiunto Nicolas Toselli, che non ha deluso le aspettative dei compagni. “Cisano Bergamasco – ha aggiunto Puleo – ci ha dato del filo da torcere, adesso dobbiamo rimetterci in marcia perché il campionato è ancora lungo e speriamo che questa vittoria sia di buon auspicio”.

Una vittoria che sicuramente serve al morale di tutti, come spiega il presidente Natale Aiello: “La posta in palio era altissima e per questo abbiamo giocato punto a punto in moltissime fasi. La prossima settimana ritroveremo anche Cesare e potremo ritornare a giocare tutti insieme, al 100%, dopo due mesi di sconfitte e lo faremo proprio nel nostro PalaCatania”.

La partita

Coach Puleo ha mandato in campo Mazza e Filippo Porcello al centro, il libero Francesco Pricoco, il palleggiatore Juan Ignacio Finoli, Dusan Bonacic si piazza in posto quattro, con i laterali Francesco Corrado e Stefano Chillemi.

Ad inaugurare il punteggio è Bonacic in pipe (0-1), ma il primo set vede i rossazzurri sotto. Ne approfitta Tipiesse Cisano che mette il piede sull’acceleratore e lo mantiene per tutta la frazione di gioco. Si olea di nuovo però la dorsale Argentina/Cile tra Finoli e Bonacic che riescono a fare girare il contatore, nonostante il primo set sia perso.

La svolta arriva nel secondo set. I rossazzurri entrano in campo con un piglio diverso e quando arriva il primo tempo vincente di Mazza il punteggio segna un più due per gli etnei (6-8). Con una doppietta di Bonacic, una diagonale stretta prima e un contrattacco sul muro a tre il vantaggio cresce (6-10). E’ Porcello a chiudere, più avanti, su suggerimento del palleggiatore (11-15). Cisano bergamasco si rifà sotto (17-23), ma è una battuta a tutto braccio di Bonacic, che sbarella la difesa casalinga, che permette a Toselli di conquistare un mani out e di riaccendere la gara (19-25).

Nel terzo set si parte in equilibrio e così si procede per tutta la prima parte. Dopo una ricezione precisa di Pricoco, che permette a capitan Finoli di mettere a terra una bomba in diagonale, arriva il primo break decisivo (11-13). E’ il suo gioco che rinvigorisce i compagni e lo fa anche nel suo turno di battuta con un ace (12-18). Quando anche Corrado mette a terra due ace (15-23), uno sporco e uno diretto, Cisano ha calato le difese. E’ il numero 6 rossazzurro a mettere a terra la palla che chiude il set (18-25).

Nell’ultima frazione di gioco si ricomincia con il punto a punto. Cisano Bergamasco vuole rimanere agganciato alla partita e cercare di riaprirla. L’acceleratore lo spinge Bonacic che spara sulle mani del muro (13-15). La dichiarazione di intenti la firma, sempre a muro, Porcello (14-16). E’ ancora una volta Pricoco che permette ai suoi compagni di ricostruire e lo fa su Toselli, che passa il muro (18-20). Bonacic è perentorio non solo con il suo braccio, ma anche a muro (19-24). E’ un out in Battuta di Baldazzi che segna la vittoria rossazzurra.

Domenica prossima, per la nona giornata di ritorno Elios Messaggerie Catania torna a giocare in casa contro Videx Grottazzolina, appuntamento al PalaCatania il 3 marzo alle 17:00.

Tipiesse Cisano Bergamasco – Elios Messaggerie Catania 1-3 (25-17, 19-25, 18-25, 20-25)
Tipiesse Cisano Bergamasco: Sbrolla 2, Djukic 10, Milesi 9, Baldazzi 14, Ruggeri 6, Piccinini 9, Brunetti (L), Pozzi (L), Costa 2, Gaggini 0, Burbello 0, Lozzi 0. N.E. Genovese. All. Zanchi.
Elios Messaggerie Catania: Finoli 4, Bonacic 22, Porcello 10, Corrado 13, Chillemi 4, Mazza 7, De Costa (L), Pricoco (L), Toselli 5. N.E. Barbera, Reina, Gradi, Cuti, Petrone, Nicosia. All. Puleo. ARBITRI: Bellini, Cecconato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *