Inaugurato Cibo Nostrum alle pendici dell’Etna. Protagonisti della prima serata i Cuochi siciliani

Una cena dedicata alle ricchezze enogastronomiche delle province dell’Isola. Lunedì cena di gala e consegna dei Premi per gastronomia e comunicazione.

Non poteva aprirsi diversamente questa IV edizione di Cibo Nostrum, la grande festa dell’eccellenza enogastronomica del Mediterraneo, organizzata dall’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, con l’Unione Regionale Cuochi Siciliani e con la Federazione Italiana Cuochi. Protagonisti della prima giornata, infatti, domenica 17 maggio, i Cuochi dell’Isola con la cena a tema: “Le Province Siciliane”. Del resto già in conferenza stampa i due presidenti, Seby Sorbello dei Cuochi Etnei (ideatore e organizzatore dell’evento) e Domenico Privitera, dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani, erano stati chiari: l’identità forte di questa manifestazione, nonostante la giovane età, parte proprio dai nostri territori e dalle grandi e variegate ricchezze enogastronomiche di ciascuna provincia.

Un pranzo a buffet di benvenuto ed una passeggiata nella sempre magica Taormina ha accolto le centinaia di partecipanti, chef provenienti dalle diverse delegazioni del Sud Italia con le loro famiglie. Magia riproposta di sera con la cena della Sicilia. Ed eccoli, allora, i presidenti rappresentanti delle “Province Siciliane”: Agrigento, con il presidente Sergio Sinagra; Caltanissetta, con Giovanni Chianetta; Enna, con Carmelo Barberi; Catania, con Seby Sorbello; Palermo, con Giacomo Perna; Siracusa, con Sebastiano Bafumi; Trapani, con Matteo Giurlanda.

Ciascun presidente, naturalmente, era accompagnato dalla propria brigata di cucina, tutti chef impeccabili e professionisti che sono il biglietto da visita più bello e suggestivo della Sicilia gastronomica, raccontata attraverso la realizzazione di ogni ricetta tradizionale. Gli eventi di Cibo Nostrum anche quest’anno sono presentati dai volti noti del giornalismo televisivo gastronomico Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini, e dal direttore di Tg5 Gusto, Gioacchino Bonsignore.

Nella giornata di oggi (lunedì 18 maggio, ndr), la staffetta passerà invece agli chef stellati, dopo la mattina dedicata alla visita del centro storico di Catania e alla “piscaria”, l’antico mercato del pesce nel cuore del capoluogo etneo.

Expo…niamo l’Eccellenza”, il tema di quest’anno della manifestazione, chiaramente collegato all’Expo 2015 di Milano, sarà degnamente ed egregiamente rappresentato dalle firme in cucina di Gennaro Esposito; Massimo Mantarro; Pietro D’Agostino; Tony Lo Coco; Francesco Patti e Domenico Colonnetta; Patrizia Di Benedetto; Giuseppe Costa; Carmelo Trentacosti; Simone Strano; Seby Sorbello; Alfio Visalli; Andrea Macca; la pasticceria, inoltre, sarà curata da Con.Pa.It. Sicilia, con i maestri pasticceri Giovanni Cappello, Giuseppe Leotta, Tony Ruggeri, Giovanni Rapisardi, Francesco Perrone.

Protagonisti della serata saranno anche un nome della gastronomia ed uno della comunicazione italiane, che riceveranno il prestigioso riconoscimento Premio “Cibo Nostrum 2015” per il loro forte impegno nel proprio settore nel diffondere il ricco comparto dell’agroalimentare: ai fornelli e con i mass media.

Già dalla prima giornata, presenti all’evento il neopresidente nazionale della Federazione Italiana Cuochi, Rocco Pozzulo, il vicepresidente nazionale Fic, Carlo Bresciani, il segretario generale Fic, Salvatore Bruno, ed il tesoriere Fic, Carmelo Fabbricatore. Tanti i partner d’eccellenza che sostengono questa nuova edizione, a cominciare dal patrocinio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. La collaborazione è arrivata da Comune di Zafferana Etnea, Camera di Commercio di Catania, AIC Sicilia, AIS Sicilia, Sief Italia ed Expo Food & Wine, Le Soste di Ulisse, Slow Food Sicilia e NoidiSala.

La terza e ultima giornata, infine, com’è ormai tradizione, oltre che alla facoltativa visita sull’Etna, sarà dedicata agli appuntamenti con i talks ovvero gli approfondimenti sulle tematiche attuali dell’agroalimentare e che vedranno alternarsi sul palco, con un ritmo molto dinamico e brioso, tanti protagonisti del mondo della ristorazione. Occasione di approfondimento anche per la “Settimana della Celiachia”, che si svolgerà dal 16 al 22 maggio e che vedrà l’intervento, tra gli altri, della presidente di AIC Sicilia, Giuseppina Costa. E poi, immancabile e ormai atteso, l’appuntamento con la stampa: il concorso “Panino Perfetto”, infatti, quest’anno vedrà molti giornalisti dei media regionali e nazionali indossare toques e grembiuli e utilizzare i migliori e genuini ingredienti siciliani per realizzare il proprio panino. Sempre martedì 19 si svolgerà la presentazione della “Guida Vini AIS Sicilia”, con il presidente Camillo Privitera e l’editore Salvo Garufi. Il pranzo a buffet sul tema: “Dal produttore al consumatore” chiuderà, infine, la festa. Significativa all’evento la presenza e la collaborazione di Slow Food Sicilia, con il presidente Saro Gugliotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *