“Il poster per la Pace” al Lions Catania Faro Biscari. Consegnati gli attestati del concorso istituito dal Lions International

Consegnati gli attestati per “Il poster per la Pace”, impegno del Lions Club Catania Faro Biscari sul tema del Lions International – 26° Edizione. Riconoscimenti ai ragazzi dell’istituto “Rodari-Nosengo” di Gravina e alla scuola “Campanella-Sturzo” di Librino. 

Nel corso di una interessante e simpatica manifestazione all’istituto “Rodari-Nosengo” di Gravina, sono stati assegnati gli attestati agli alunni della scuola, che insieme agli allievi della scuola “Campanella-Sturzo” di Librino, hanno partecipato con grande entusiasmo e creatività alla 26° Edizione del concorso “Un poster per la pace”, organizzato, come ogni anno dal Lions Club Catania Faro Biscari.
La manifestazione ha avuto come preambolo un breve, ma molto apprezzato e applaudito concerto, effettuato da cinque docenti dei corsi di musica dell’istituto, e esattamente: il prof. Giovanni Palazzolo (tromba), il prof. Giuseppe Tringale (percussioni), il prof. Sergio Giuffrida (chitarra), la prof. Enza Arena (flauto traverso) e la prof. Daniela Fisichella (pianoforte). A tutti loro sono andati calorosissimi meritati applausi.
Il pubblico che gremiva il salone è stato, infatti, deliziato con bellissime arie dei film di Ennio Morricone, di Simone & Marks e del grande compositore argentino Astor Piazzolla. Quindi il Presidente del Lions dott. Giuseppe Bellofiore, prima di dare inizio alla premiazione ha rivolto un caloroso saluto e ringraziamento a tutti gli alunni che hanno partecipato al concorso, ai loro insegnanti e  ai professori Nunziata  Blancato e Lino Secchi, rispettivamente dirigenti scolastici della “Rodari-Nosengo” e della “Campanella Sturzo”.
La prof. Elena Di Blasi, che è stata sempre l’animatrice del concorso, ha  messo in risalto che “la pace non è soltanto il contrario della guerra, ma è anche quella che si vive in famiglia, a scuola, tra amici, nella società. Pace – ha concluso – è anche il muro di Berlino abbattuto, così come il dare ospitalità ai poveri sventurati che, fuggendo dal loro suolo natio, cercano nel nostro Paese e in Europa di poter guadagnarsi un tozzo di pane“.
Si è passati, quindi alla consegna dei premi e degli attestati. Il primo classificato per la “Rodari-Nosengo” è stato l’alunno Busawah Benny Kissan al quale è andata una medaglia a ricordo, mentre hanno ricevuto un attestato di partecipazione gli alunni: Di Mauro Giovanni, Schembra Shibu, Scorciapino Noemi, Spampinato Giuliana, Pierro Giulia Martina, Lanzafame Mario, Litteri Marco, Muzzetta Gabriele, Pollara Giorgio, Floresta Giulia, Falzon Luana, Gambino Giuliana e Nicotra Damiano.
Per la scuola “Campanella-Sturzo” la prima assoluta è stata Privitera Concetta Marika (anche a lei è stata conferita la medaglia), mentre gli attestarti sono andati a: La Rosa Naomi, Vadalà Stefania, Costanzo Denise, Greco Christian, Siracusa Martina, Finocchiaro Alfio, Messina Chiara, Pistone Damiano, Guarnera Giulia, Lo Verde Elisa, Modica Valeria, Trovato Federica, Tomasello Maria, Cannavò Cristiano Francesco, Calà Scalcione Martina e Pizzimento Noemi.
Targhe ricordo sono state consegnate ai due dirigenti scolastici che hanno ringraziato sia il Lions per la lodevole iniziativa, che gli alunni e i professori che si sono prodigati per la riuscita del concorso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *