“Il Flauto”: Patrizio Oliva protagonista del nuovo lungometraggio di Luciano Capponi

Roma – Il regista Luciano Capponi torna nelle sale cinematografiche con un nuovo film di produzione indipendente  dal genere fantasy: “Il Flauto”. Il film ha già ricevuto il premio Charlot alla regia. Interprete principale è l’ex pugile e pluricampione italiano Patrizio Oliva, scoperto da Capponi nel film “Butterfly Zone- Il senso della farfalla”, film vincitore del premio “Meliés d’Argent 2009” .

C’è un luogo in cui le anime attendono, senza memoria, prima di nascere. Una multinazionale gestita da alieni decide chi e quando deve nascere: il progetto è lo sfruttamento, il controllo e la globalizzazione totale del pianeta Terra. A cambiare le cose, prima in maniera impercettibile poi sempre più deflagrante, sarà un personaggio, un netturbino morto di fame, ispirato a “La livella” di Totò: Gennaro Esposito, interpretato da Patrizio Oliva. Gennaro con la sua ignoranza, con la sua semplicità e la sua innocenza, aiutato dall’ alieno che lo ha traghettato in quel luogo e che “tifa” per la razza umana, sarà in grado di sovvertire il perfezionato meccanismo che sottomette le anime, aiutandole a ricordare e contagiandole come un virus, il virus della libertà”.

Luciano Capponi, autore del soggetto e della sceneggiatura, regista e direttore della fotografia de “Il Flauto”  che rappresenta il secondo capitolo della trilogia sul tema dell’aldilà. L’aiuto regia è stata affidata a Ilaria Mancini. Le riprese sono state effettuate presso suggestive location calabresi: I Casali di Cavallaro nell’Isola di Capo Rizzuto, KR Antica dimora della Famiglia Foresta.

A Roma il film sarà in programmazione dal 17 al 23 ottobre al Parco Leonardo (Parco Commericale Romagna) e al cinema Jolly (Via Giano della Bella,4); dal 21 al 23 ottobre al Roma Est (Via Collatina, 858), Porta di Roma (via di Vigne Nuove), Uci Marconi (via Enrico Fermi, 161), Andromeda (via Mattia Battistini 195).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *