Il conflitto israelo-palestinese invade anche i campi di calcio

Incredibile a Bischofshofen (Austria) durante l’amichevole tra il Lille e la squadra israeliana del Maccabi Haifa. All’85’ un gruppo di attivisti pro-palestinesi invade il terreno di gioco prendendo a pugni e calci i giocatori israeliani

Incredibile quanto accaduto a Bischofshofen (Austria) durante l’amichevole tra il Lille e la squadra israeliana del Maccabi Haifa. Tristemente il conflitto israelo-palestinese invade anche i campi di calcio.

Tutto accade nel secondo tempo con il risultato saldamente in mano ai francesi del Lille (2-0 grazie ai gol di Ryan Mendes al 15′ e dell’ex romanista Simon Kjaer al 9′ st). Mancano cinque minuti alla fine del match quando succede l’inimmaginabile.

Un gruppo di attivisti invade il campo da gioco sventolando alcune bandiere palestinesi, andando addosso ai calciatori. Per verificare la dinamica dell’invasione di campo vedi video: Maccabi Haifa – Lille friendly game interrupted by supporters! Fight on pitch!.

Nasce subito un duro faccia a faccia con i giocatori israeliani del Maccabi Haifa che rispondono alla provocazione con qualche spintone reagendo all’assalto. Il tutto sfocia in una rissa con calci e pugni sotto gli occhi stupefatti dei giocatori francesi.

Tutto si risolve in pochi minuti grazie agli addetti alla sicurezza che sono riusciti comunque a isolare i violenti.
Dopo una rapida consultazione con gli staff tecnici, l’arbitro per evitare il peggio decide di mandare tutti negli spogliatoi, interrompendo il match all’85’ in seguito all’aggressione da parte di alcuni di tifosi ai giocatori israeliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *