Il Club Catania Faro Biscari rafforza l’orgoglio di essere Lions attraverso la Formazione e il Cerimoniale

“Il Ruolo della Formazione, del Cerimoniale e della Comunicazione nella performance del benessere organizzativo di un Club Service” è stato il tema dibattuto a più voci durante il meeting tenuto dal Lions Catania Faro Biscari. Location l’aula didattica dell’Orto Botanico di Catania.

Nella storica location dell’Orto Botanico di Catania, in un Salotto Lions riservato ai soci, si è svolto un tema da sempre assai caro al board del Lions Internazional e in particolare al Presidente Internazionale Joe Preston che ne ha fatto motivo del suo anno di servizio: “Rafforziamo l’orgoglio”. L’incontro di formazione per i Club Service è uno degli atti necessari affinché i Soci, in particolare i nuovi arrivati, ricordino i motivi ed i comportamenti per cui si è Lions e ne costituisce ottimo momento di aggregazione per tutto il sodalizio. Altro importante scopo dell’incontro è di fornire ai Soci Lions l’opportunità di migliorare le proprie capacità di Leadership, prepararli ad affrontare le responsabilità nella funzione esecutiva di Club, in tutte le funzioni previste dall’ordinamento interno al Direttivo, ai Comitati e anche nell’ottica di funzioni consultive assegnate dal Governatore del Distretto per l’anno di servizio.

Grande e significativa la partecipazione dei Soci del Club, fondato e omologato a Oak Brook (USA) il 15 Marzo 2005, con Charter consegnata il 4 Giugno dello stesso anno; gemellato con i Club di Santa Maria Capua a Vetere e Sfax-Thyna.

Per il Distretto Lions Sicilia 108Yb relatori sono stati la prof. Elena Di Blasi, Officer del Governatore e di Club, che ha introdotto i lavori, la dott. Pina Spanò Basile, Formatore Nazionale e Global Membership Team (GMT), la dott. Pinella Attaguile Global Leadership Team (GLT) e Addetto Orientamento Associativo. Apprezzate le importanti e coinvolgenti relazioni  del prof. Francesco Raneri, docente del Moderno Cerimoniale presso Scienze Politiche dell’ateneo catanese e della dott. Patrizia Costa dell’Accademia Cerimonieri Immagine e Comunicazione.

Moderatore dell’incontro e della discussione il Presidente del Club il Col. med. dott. Enzo Stroscio. Era presente il Presidente di Zona 12 – in sede – dott. Alberto Rovelli.

Enzo Stroscio ha sostenuto l’importanza del tema trattato, caro al Governatore del Distretto Sicilia Salvo Ingrassia, affermando che con gli anni tutto cambia e conseguentemente i club service si debbono adeguare ai tempi. “Noi siamo una grande famiglia – ha detto – e come tale dobbiamo aggiornarci e migliorare per dare un contributo il più concreto possibile alla nostra società”.

La Di Blasi, introducendo il tema, ha asserito che il service deve servire da supporto alla società e che bisogna valorizzare le risorse della sussidiarietà. La presenza massiccia di donne nei clubs, di cui vanno orgogliose, denota che esse credono fermamente nell’associazionismo.

L’Attaguile ha fatto  un minuzioso excursus della nascita del Lions (era il 1917 quando fu fondato da Melvin Jones), sul suo sviluppo vertiginoso in tutto il mondo (diventando quindi International), sulla struttura piramidale, sulla formazione dei leader esistenti, sui servizi offerti ed sugli scopi lionistici.

La Spanò Basile ha trattato  l’orientamento dei nuovi soci, e dello stimolo dei giovani a intervenire volontariamente a sostegno della società. “È necessario – ha asserito – essere utile alla comunità e migliorarla. Aiutare i bisognosi è per noi una grande gratificazione”.

La Costa si è soffermata sul cerimoniale e comunicazione che vuol dire condividere un’idea con gli altri. I messaggi possono essere inviati anche con gli occhi. Il cerimoniale nella società ha una importanza determinante.
Francesco Raneri ha dichiarato che il cerimoniale è una scienza e che con esso si possono comunicare segnali che suscitano emozioni. Nel cerimoniale esiste la regola della destra. La bandiera italiana va messa alla destra di eventuali altri bandiere (europea e siciliana). La persona più importante deve stare a destra, e in una manifestazione al sindaco della città tocca il primo posto, prima ancora del prefetto.

Ha concluso il Presidente di Zona Rovelli che ha portato i saluti del Governatore e si è detto particolarmente lieto degli interessanti argomenti dibattuti.
È seguito un ampio dibattito che ha coinvolto tutti, con significativi interventi dei soci presenti: Letizia Barone-Tonghi Rovelli, Emanuele Uccello, Mimmo Bondì, Rosi Rossi, Gabriella Seminato ed Enrico Aquilotti.

Il Cerimoniale è una Scienza, fondamentale la regola della destra che vale anche per la posizione della Bandiera Italiana.
Ai relatori è stata consegnata una stampa del Faro Biscari stilizzata in esclusiva per il Club dall’artista Fernanda Paternò di Carcaci e il guidoncino del sodalizio Etneo.
Dall’alto in basso il prof. Raneri, la dott.ssa Costa, la dott. Spanò Basile, la dott.ssa Attaguile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *