Il Catania scopre Vassallo: sulla sinistra gli etnei volano

Una serie di buone prestazioni coronate dal gol nella sfida contro il Matera: l’ex Milan pronto a dare il suo contributo alla causa etnea

vassa

Sei punti in due gare. Al di là di ogni possibile disamina su prestazioni, gioco espresso e quant’altro i numeri parlano di un Catania che è riuscito a “fare il suo” contro due avversarie sulla carta meno attrezzate: Reggina e Matera. Proprio contro la formazione biancazzurra è arrivato il primo gol in maglia rossazzurra di Andrea Vassallo a coronamento di una serie di partite con prestazioni sempre più in crescita e di crescita. Vassallo ha scalato le gerarchie di Andrea Sottil che ora sembra non volersi proprio privare della velocità e del dribbling del prodotto del vivaio del Milan.

Cresciuto proprio a Milanello, nel 2016 il giocatore passa a titolo gratuito al Bologna, prima di iniziare una lunga serie di prestiti: prima a Brescia, poi a Carrara e infine l’ultimo, quello al Catania. Messosi già in mostra positivamente nella passata stagione proprio con la Carrarese, il giocatore (di cui già a Milano si parlava un gran bene) è un osservato speciale per il Bologna che spera di vederlo giocare con continuità prima di poterlo richiamare alla base.

Nel presente a godersi le prestazioni del classe 1997 è però il Catania: 9 presenze, fino ad oggi, e 1 goal (quello contro il Matera) il suo bottino in Sicilia fino a questo momento. Ma soprattutto una serie di prestazione in continuo crescendo – visto che anche con la Reggina era stato tra i migliori dei padroni di casa – che lasciano ben sperare per le gare che verranno. E chissà poi che nel frattempo su quella fascia sinistra non si consacri definitivamente anche Kalifa Manneh costringendo, a quel punto, Sottil a delle scelte davvero difficili ma che suonerebbero come buone notizie per tutti i tifosi del Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *