Il Calcio Catania veste Lubiam: La presentazione delle nuove divise

Otto giocatori del Calcio Catania hanno presentato le nuove divise di rappresentanza. Già negli anni passati le divise della maison Miceli, di Zafferana Etnea, si sono distinte, e premiate, nel panorama della moda made in Italy. 

Nella Sala Congressi della sede sociale a Torre del Grifo Village, otto calciatori del Catania hanno indossato le nuove divise di rappresentanza per la stagione 2013-14, confezionate dalla storica e prestigiosa griffe italiana Lubiam, partner del club calcistico isolano per la seconda annata consecutiva.

Sulle giacche del brand Lubiam il distintivo di ‘Luigi Bianchi Mantova‘, il marchio della vestibilità storica Lubiam, Prima Sartoria fondata nel 1911. Come la giacca anche le cravatte ‘regimental’ hanno tutte il marchio del Calcio Catania, stilizzato dalla maison di Miceli.

Nella conferenza stampa sono state illustrate le caratteristiche tecniche degli abiti e degli accessori. Precisi e importanti gli interventi di Demetrio Cogliandro, responsabile del Servizio su Misura Lubiam, e di Claudio Miceli, titolare dell’omonima azienda leader nel campo dell’abbigliamento, partner commerciale di Lubiam e del Calcio Catania. Un uomo, Miceli, che in barba alla crisi, riesce con professionalità, cortesia e stile a mantenere l’alto livello della sua azienda di Zafferana Etnea e che adesso vanta ben 32 anni di attività. Essendo ormai una delle più importanti boutique d’Italia, ospitando brand e raffinatezza della più grandi sartorie, si pregia della qualità dei suoi pluripremiati capi per vestire uomo, donna e bambino e da qualche anno anche la squadra del Catania.  

 Alla presentazione è intervenuto l’Amministratore Delegato del club Carmelo Milazzo e Claudio Benigno, Direttore Commerciale di Callaghan Italia, fornitore delle calzature e tifosissimo della squadra Catanese. 

Presente, solare e molta attenta all’evento Ilaria Riva, responsabile della comunicazione e relazioni esterne di Lubiam, s.p.a.

Tachtsidis, Plasil, Izco, Gyomber, Monzon, Castro, Leto e Guarente sono stati immortalati dalla stampa presente e dagli ospiti che hanno potuto apprezzare l’ottima vestibilità delle divise, perché bravura a parte anche l’occhio vuole la sua parte! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *