II Edizione del Premio nazionale di giornalismo giudiziario Mimmo Calabrò


Il Comitato Organizzatore  del Premio nazionale di giornalismo Giudiziario, Investigativo e d’Inchiesta “Domenico Calabrò”, edizione 2014, indetto dal presidente della manifestazione dott. Massimo Scuderi, terrà una conferenza stampa nella sede dell’Hotel “Il Principe”, via Scalinata Alessi a Catania,  giovedì 19 Giugno alle ore 10,30, per presentare l’evento dedicato al compianto cronista della Gazzetta del Sud, Domenico Calabrò, che si svolgerà nella prestigiosa sede municipale del Castello Ursino  di Catania alle ore 20,00 del 20 Giugno 2014.

Domenico Calabrò è scomparso il 12 maggio 2013, a  55 anni, durante l’espletamento di un servizio di cronaca nera. Mimmo Calabrò è stato caposervizio della Gazzetta del Sud nella redazione di Catania nonché direttore della rivista Microcredito e Microfinanza. Calabrese d’origine, a 18 anni era diventato il più giovane pubblicista italiano con ‘Il Secolo d’Italia‘. In seguito aveva collaborato con quotidiani nazionali come “Il Messaggero” e “La Stampa” diventando anche punto di riferimento della carta stampata straniera, quella tedesca in particolare, per le vicende legate alla‘ndrangheta e ai più efferati delitti in campo locale e nazionale. Calabrò è stato anche capo ufficio stampa della commissione bicamerale d’inchiesta Telekom Serbia. Scrittore e autore di diversi saggi, Mimmo Calabrò ha sempre lavorato con entusiasmo e determinazione e con grandi capacità di intuizione e sviluppo della notizia di cronaca nera.

Sei sono quest’anno le sezioni specialistiche a cui fanno capo altrettanti giornalisti e personaggi del mondo della cultura, giustizia, sociale e del terzo settore. Testimonial d’eccezione Raffaele Cantone, Commissario straordinario dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici, i sostituti procuratori della DDA di Napoli, Catello Maresca, Giovanni Conzo, Cesare Sirignano; il Procuratore Capo di Brescia Pierluigi Dell’Osso, il Procuratore  Capo di Catania Giovanni Salvi, il Procuratore  Capo di Siracusa Francesco Paolo Giordano e Salvatore Calleri, Presidente della Fondazione antimafia Antonino Caponnetto che ha accordato il proprio patrocinio al premio Calabrò 2014. La manifestazione verrà presentata dalla giornalista Raffella Daino di SKY TG24 mentre il trio d’archi e pianoforte “Le Dame in Canto” si esibiranno in diversi brani di musica classica e da camera.  Tra i riconoscimenti del premio spiccano, tra gli altri, quelli assegnati all’autore del libro “Mafie”, Giuseppe Crimaldi, giornalista de Il Mattino di Napoli e al sostituto procuratore Giovanni Conzo per la sua intensa attività antimafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *