I Police riempiono l’estate di rock nei Kinemax di Gorizia e Monfalcone

Nei KINEMAX di GORIZIA e MONFALCONE, il primo appuntamento di Cinema Rock Festival. Lunedì 30 giugno e martedì 1 luglio, alle 20.30 il docu-film “Can’t stand losing you” dedicato ai leggendari Police. 

Se si è un ammiratore dei Police (chi non lo  è?), Can’t Stand Losing You è un film da non perdere”. Così viene accolto dalla critica il docu-film sulla leggendaria band inglese, in programma nei Kinemax di Gorizia e Monfalcone lunedì 30 giugno e martedì 1 luglio con inizio alle 20.30 nell’ambito della rassegna “Cinema Rock Festival”. Come sempre, dunque, Kinemax è attento alle proposte di qualità e alle iniziative che del cinema portano il messaggio più ampio.

 Basato sul bestseller del co-fondatore e chitarrista Andy Summers ‘One Train Later’ e approvato da Sting e Stewart CopelandCan’t stand losing you è un brillante docufilm co-prodotto da Nicholas Cage che ripercorre l’epopea di una delle rock-band più famose al mondo e le tappe musicali più significative attraverso la schietta testimonianza di Summers e le immagini raccolte da Andy Grieve e Lauren Lazin.

Materiali rari e spesso inediti, che spaziano dalle foto che hanno attraversato decadi ai primissimi video di concerti e interviste tv, fino al più recente footage di tour mondiali, comeback storici e intimi backstage mostrano una dimensione tuttora inesplorata del trio Sting-Copeland-Summers, dal debutto sulla scena punk del 1977 alla storica reunion avvenuta a 30 anni  dallo scioglimento del gruppo, passando per la non convenzionale biografia di Summers.

Un racconto mirabolante scandito dalla musica e le sonorità senza precedenti di una band che ha pubblicato l’ultimo album oltre 30 anni fa eppure non ha bisogno di reinventarsi per restare perfettamente attuale. Un susseguirsi di emozioni regalateci dal ripercorrere insieme agli enfant prodiges degli anni ’80 la sfilza di brani restati per settimane in vetta alle classifiche internazionali – da ‘Roxanne’ a ‘Every Breath You Take’.
Una popolarità sconfinata, incoronata con 11 Dischi di Platino e rivelatasi persino accresciuta con la reunion del 2007-8.

 Nella sua coraggiosa schiettezza, Summers non tralascia di condividere tuttavia gli aspetti più torbidi del suo personale percorso esistenziale, a tratti psichedelico e borderline, tra le interminabili attese e solitudini (egregiamente rese dalle sessioni fotografiche in b/n di Summers talentuoso fotografo), i deliranti tour mondiali, gli infiniti alti e bassi dovuti alle profonde divergenze tra i membri della band, insanabili al punto da dichiarare unanimemente che per I Police non ci sarà un domani insieme.


Non finisce di stupire e far sorridere, intanto, l’esilarante commedia “Thermae Romae” che ha sbancato al Far East Film Festival ed è stata favorevolmente accolta anche al Kinemax, dove continua fino a mercoledì 2 luglio; si attendono ancora titoli all’insegna della grande musica: il “Don Carlo” di Verdi per la stagione estiva de L’Opera al Cinema (15 luglio) e “Mistaken for Strangers”sui The National (Rock Film Festival) il 24 luglio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *