Il Lions Adrano, Bronte e Biancavilla unito per combattere le malattie infantili

Al Teatro Bellini di Adrano per combattere le malattie infantili e il morbillo

Con impegno e cooperazione possiamo migliorare il nostro quotidiano”. Dichiara determinato, dai microfoni del Teatro Vincenzo Bellini di Adrano, Pietro Cortese, presidente per l’anno sociale 2015/16 del Lions Club Adrano, Bronte, Biancavilla, durante la serata di beneficenza “L’arte per la solidarietà”. Un evento culturale organizzato e condotto da Liliana Nigro, docente dell’Accademia di Belle Arti di Catania, e patrocinato dalla città di Adrano, con  lo scopo di raccogliere fondi per sostenere la lotta al morbillo e alle malattie infantili ed aiutare il gruppo scout di Adrano da sempre attivo nel campo della solidarietà e dell’impegno sociale.

Credo – afferma Liliana Nigroche dal singolo gesto di ognuno di noi unito a tante altre buone azioni si possano smuovere le coscienze e sono convinta che pian piano si potranno annullare tutte quelle negatività che avvolgono molti di noi”. E ancora continua: “Donare fondi alla ricerca significa dare vita a tutti coloro che sperano nella certezza del domani e le tante donazioni di stasera fanno sperare che qualcosa può cambiare in meglio”.

Fondamentale per la riuscita della Kermesse di moda e spettacolo il supporto dell’Accademia di Belle Arti di Catania, della Maison du Cuchon, che ha curato la sfilata di moda e costume ideata appositamente per la manifestazione, dell’associazione Show Business Catania e dell’ Accademia di moda e spettacolo di Gianni Belebung.

Presenti sul palco anche Maurizio Gibilaro (LCIF), padrino di numerose serate Telethon, e Salvatore Giacona, presidente del consiglio dei governatori Lions nell’anno 2008/2009, i quali si sono soffermati sull’importanza di fare squadra per sconfiggere tutte quelle malattie ancora incurabili. “Senza i ricercatori, i volontari e le donazioni, anche le più piccole, – spiega Maurizio Gibilaro non sarebbero mai stati raggiunti certi traguardi che devono essere superati, affinchè la medicina trovi una risposta a tutti quei casi ancora irrisolti”.

Grande interesse per le collezioni delle giovani stiliste emergenti Giulia Riga, Miriana Spinello e Lidia Di Mauro, dedicate alla donna come essere nobile che dà la vita e dona vita. Presente anche il regista Nino Giuffrida che ha presentato il suo ultimo lavoro per le reti Mediaset.

Lo spettacolo è stato arricchito dalla presenza degli artisti Claudio Allatta, cantante, Gesuele Sciacca e il suo gruppo musicale, Mary Cortese, cantante, Franco Presti, chitarrista, Vera Ambra, scrittrice, Carola Nicolosi, Miss Bella d’Italia Fiuggi 2015, e il Centro professionale danza Koreos diretto dai Maestri Dario Biuso e Antonella Grigoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *