I benefici del Nordic Walking. Camminare veloce allunga la vita …e non correre troppo.

 I benefici effetti della camminata veloce. Bene non correre troppo. Si combatte il diabete, l’obesità, le malattie cardiovascolari. E qualcuno fa anche i record. 

Camminare allunga la vita e non è necessario diventare un maratoneta per trarne giovamento. Al contrario bastano 5 minuti al giorno o di più a passo lento per ridurre fino al 45% il rischio di morire per patologie cardiovascolari e del 30% il rischio di morte per altre cause. Chi corre troppo invece annulla i benefici.
Lo dimostra una corposa indagine, fatta alla Iowa University e pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology. E’ stata condotta su un gruppo di oltre 55.000 adulti dai 18 ai 100 anni, seguiti per 15 anni. Il 24% del campione praticava la corsa.
Chi corre vive in media 3 anni di più rispetto a chi non corre – si legge nello studio – e chi corre meno di 51 minuti a passo lento, inferiore a 6 miglia all’ora, una o due volte alla settimana è già più protetto e i benefici sono gli stessi di chi corre più di 3 ore alla settimana.
Correre troppo inoltre non riduce più il rischio che si avvicina di nuovo a quello di chi non corre affatto. In 6 anni di allenamento – precisano i ricercatori – il rischio di morte per qualsiasi causa scende del 29% e quello per patologie cardiache e vascolari del 50%.
La nostra ricerca dovrebbe fare da stimolo anche a chi non fa sport, iniziare a correre ed allenarsi negli anni, senza strafare, è la migliore strada per mantenersi in salute” concludono gli studiosi. (fonte: journal of cardiology)

La camminata nordica (in lingua inglese nordic walking, chiamato anche pole walking, in italiano camminata con bastoni) ) è un tipo di attività fisica e sportiva.

Oggi camminare veloce, anche con l’uso del bastone è diventato uno sport salutare, tale da diventare materia per il Guinness dei Primati.
L’atleta Rosario Catania ha percorso con la tecnica del Nordic Walking 215 km in 48 ore, stabilendo il nuovo record mondiale e migliorando il precedente primato sulle 24 ore ( comprendo la distanza di 120 km contro i precedenti 111).
Per Rosario Catania è stata determinante la conoscenza della tecnica del Nordic Walking per il raggiungimento del obbiettivo, che gli ha permesso anche il superamento dei momenti di crisi, che pure non sono mancati, la gestione delle pause di riposo e la loro durata totale.
   
Su GLOBUS RADIO STATIONSport… e non solo, la Rubrica di ARMANDO“. LA redazione sportiva con Armando Garufi ospita in radio ROSARIO CATANIA Guinness World Record Longest Marathon Nordic Walking

Streaming video su www.globusmagazine.it/radio !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *