Hockey su prato, Valverde cede alla capolista Roma

Nella 7ª giornata di serie A2 maschile di hockey su prato la Polisportiva Hockey Valverde cede 2-0 in casa al cospetto della capolista Butterfly Roma

  1

«Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, perché questo è un campo ostico, siamo stati bravi a chiuderla negli ultimi minuti». Con queste parole il capitano della Butterfly Roma, Davide Grossi, commenta ai nostri microfoni l’importante vittoria dei suoi sulla Polisportiva Hockey Valverde. Un gol per tempo dei laziali per consolidare la vetta della classifica. Non basta un volenteroso Valverde.

2

Nel match che ha chiuso il girone di andata, la squadra del presidente Antonino Corsaro non riesce ad impensierire più di tanto un avversario egregio nel coprire tutte le zone di campo e capace di dominare per lunghi tratti: «Ci hanno sovrastato anche perché siamo entrati scarichi in fase difensiva – ci spiega il portiere del Valverde, Davide Guida – dunque prima o poi il gol lo subisci, non bastano diverse parate». E infatti l’estremo difensore azzurroblù  si deve più volte superare in varie occasioni, in particolare sulle conclusioni di un Julien Dallons davvero pericoloso. Al quarto d’ora però nulla può Guida sul gol di Leonardo D’Amico da posizione ravvicinata e defilata. Il Valverde dal canto suo tenta con Rino Privitera a raddrizzare il match, ma la pallina pettina la traversa. I padroni di casa attaccano per vie centrali, affidandosi all’estro dell’egiziano Sameh Abdalla, ma la Roma chiude ogni varco grazie ad una difesa rocciosa e ben guidata dalla coppia Davide Grossi-Davide Arosio. Al 30° gli uomini di coach Gianluca Cirilli sfiorano il raddoppio con uno sfortunato Dallons, il quale centra in pieno il palo con una conclusione dall’out mancino. Primo tempo dunque che si chiude col minimo vantaggio ospite per 1-0.

3

Nella ripresa le cose sembrano cambiare. Roma sempre ben disposta in campo, ma Valverde più determinato e pericoloso. I padroni di casa nei primi dieci minuti costringono infatti la capolista a difendersi nella propria metà campo. È sempre Abdalla a tentare di trascinare i suoi. E al 15° l’egiziano sfiora il pari, esaltando le doti di un ottimo Daniele Lucidi. Insieme al numero 10 valverdese cresce anche Franco Tripiana. Il funambolo argentino attacca più volte sull’out di sinistra, cercando di mettere in mezzo qualche palla o accentrandosi per la conclusione. Nulla da fare però, la retroguardia romana è insuperabile. «Come il tonno», direbbe una vecchia pubblicità. «Sentivo la pressione dei loro difensori, davvero molto organizzati, che mi pressavano subito per poi ricostruire benissimo il proprio gioco», dichiara ai nostri microfoni Tripiana. Il Valverde si allunga e si sfilaccia, subendo i capovolgimenti di fronte romani. Tra il 15° e il 30° ci provano Giacomo Fiorani, Davide Arosio, Sergio Herrera e Dodi Marchetti, ma Guida fa buona guardia e tiene a galla i suoi. I ritmi si alzano e la gara si accende. Vola qualche giallo di troppo. I minuti passano. E a due minuti dal termine German Albornoz raccoglie un perfetto assist di Dallons e batte tutto solo in area un incolpevole Guida con una conclusione di chirurgica precisione. Finisce 0-2. La Butterfly Roma vola in vetta a 16 punti, tallonata due punti dietro dal Villafranca. Il Valverde rimane in 5ª posizione a 8 punti. Del resto, gli obiettivi di ambedue le squadre sono diametralmente opposti: «Il nostro obiettivo è salire in A1 – ci dichiara il capitano della Roma, Davide Grossi - abbiamo una squadra giovane, rispettiamo tutti ma non abbiamo paura di nessuno».

Invece per il portiere del Valverde, Davide Guida, «l’importante è salvarsi, ma dobbiamo assolutamente cambiare rotta come mentalità, in questo girone di andata dobbiamo fare esperienza degli errori commessi per ripartire migliori nella seconda parte di campionato».

Il campionato adesso starà fermo per la pausa invernale. Si riprenderà con la prima di ritorno fissata per il 23 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *