Hicks lascia la Casa Bianca dopo lo scandalo del Russiagate

Il capo della comunicazione americano annuncia le sue dimissioni dall’incarico, le succederà Marcedes Schlaap

yvutcvc

Nuove turbolenze in casa America. A far tuonare stavolta è il probabile e sempre più certo addio di una delle più strette collaboratrici del presidente Donald Trump, il capo della comunicazione della Casa Bianca Hope Hicks. La Hicks era subentrata lo scorso agosto al posto di Anthony Scaramucci, che era stato licenziato dopo soli dieci giorni.

Hicks, 29 anni e un passato da modella non aveva alcuna esperienza politica ma si era unita alla campagna presidenziale di Trump nel 2016. La notizia delle dimissioni è arrivata il giorno dopo la testimonianza della Hicks al Congresso sul cosiddetto “Russiagate​”, cioè l’ipotesi di complicità tra Trump e agenti russi durante la campagna elettorale.

A confermare le dimissioni è la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, mentre secondo il New York Times non è ancora chiaro quando Hicks lascerà l’incarico e che non si sa nemmeno quale sarà il suo prossimo lavoro.

nmòn

Come direttore della comunicazione, Hicks ha cercato di mettere fine alle lotte intestine all’interno del suo dipartimento composto da 40 persone, molte volte in guerra le une con le altre, mantenendo un basso profilo e rifiutando interviste e conferenze stampa.

Una “scelta” che ha alimentato il mistero e l’interesse di tutti nei suoi confronti. Hicks si è limitata a dire di «non avere parole» per descrivere la sua enorme gratitudine per il presidente. In una nota, Trump ha fatto sapere che Hicks «ha svolto un ottimo lavoro negli ultimi tre anni. Mi mancherà averla al mio fianco ma quando mi ha parlato di altre opportunità ho capito. Sono sicuro che lavoreremo ancora insieme in futuro».

llll

“Dire che ci mancherà è dire poco”, commenta il capo dello staff della Casa Bianca, John Kelly, definendo il suo lavoro “fantastico”. Kelly è un’altra delle figure che sembra ‘traballare’ all’interno della Casa Bianca dopo la revoca del nullaosta alla sicurezza di Jared Kushner.
Per la successione alla poltrona della Casa Bianca si parla di Marcedes Schlaap, moglie del presidente del dell’American Conservative Union Matt Schlaap e responsabile delle comunicazioni strategiche alla Casa Bianca, ruolo precedentemente ricoperto proprio dalla Hick prima di essere promossa a capo della comunicazione. Se nominata, la Schlaap sarà il quarto direttore della comunicazione di Trump in poco più di un anno, dopo Sean Spicer, Anthony Scaramucci e la Hicks.

mmmmmm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *