GRAVINA, L’AMMINISTRAZIONE INCONTRA EMANUELE PECORINO, ATTACCANTE DEL CALCIO CATANIA

Il riconoscimento “Orgoglio Gravinese” consegnato anche ad Angelo Scaltriti, Responsabile della Comunicazione della Società rossazzurra.

GRAVINA DI CATANIA (CT) – Il sindaco Massimiliano Giammusso e l'assessore con delega allo Sport Maria Battaglia hanno incontrato Emanuele Pecorino, attaccante del Calcio Catania. Al giovane talento calcistico in forza ai rossazzurri, è stato consegnato il riconoscimento “Orgoglio gravinese”. Stessa targa è andata al giornalista Angelo Scaltriti, responsabile della Comunicazione del Calcio Catania, catanese di nascita e residente a Gravina da più di vent'anni. Per l'occasione l'attaccante rossazzurro ha anche ricordato i luoghi di Gravina a cui è particolarmente legato: «Per me è un piacere essere qui a testimoniare la mia storia personale e sportiva – ha commentato Pecorino – e voglio ringraziare il sindaco Giammusso e l'assessore Battaglia per avermi invitato. Da gravinese noto con soddisfazione che quest'amministrazione mostra particolare attenzione allo Sport, e questo è importante soprattutto per i bambini e i ragazzi che decidono di iniziare un'attività sportiva».

L'incontro di ieri (30 dicembre 2020) è stata anche l'occasione per uno scambio di maglie con il capitano e vicepresidente del Gravina Calcio Luca Taormina, nonché delegato del sindaco per lo Sport, il quale ha ripercorso la tradizione calcistica del paese etneo ricordando le volte in cui, negli anni Novanta, il Gravina e il Catania si affrontarono in Eccellenza e al Campionato Nazionale Dilettanti: «In quegli anni il Gravina inflisse al Catania diverse sconfitte – ha ricordato Taormina - una partita finì 1-0 per il Gravina in casa, l'anno successivo i biancoverdi conquistarono addirittura un 3-0 al Massimino». Angelo Scaltriti ha ringraziato il sindaco, l’Assessore e l'amministrazione per l’attestato, recando il saluto e l’apprezzamento del Calcio Catania per l'iniziativa.

«Il nostro auspicio è che un giorno si possa tornare a giocare un derby etneo Gravina-Catania in serie A – ha augurato il sindaco Giammusso. Per la nostra comunità e i nostri giovani sportivi – ha commentato  ancora - Emanuele Pecorino rappresenta un esempio da seguire poiché testimonia il fatto che con impegno, sacrificio e determinazione si possono raggiungere importanti traguardi. Così come per noi è importante annoverare tra i nostri concittadini Angelo Scaltriti, cronista storico e professionista dell'Informazione riconosciuto da tutti gli appassionati di Calcio».

Gli ha fatto eco l'assessore Maria Battaglia: «Desidero innanzitutto ringraziare la Società del Calcio Catania che si è mostrata subito disponibile a organizzare quest'incontro, il nostro obiettivo era quello di dare il giusto riconoscimento morale a un giovane gravinese di talento che, sono sicura, sarà un modello per i nostri ragazzi. Lo sport rimane uno dei principali strumenti di socializzazione e crescita», ha concluso l'assessore. All'incontro erano presenti il consigliere Franco Marcantonio e il capo di Gabinetto Marco Rapisarda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *