Grano etiope, ancora di salvezza contro le alterazioni del clima

Viene proprio dal continente nero la soluzione per contrastare gli effetti negativi del cambiamento climatico

67bc877e64a9b15779d73db2ca9ebc46

In Africa, uno dei continenti più grandi della Terra, si trova un altro tipo di oro, diverso da quello che da secoli l’ha resa il bersaglio preferito dei paesi capitalisti: il grano etiope.

Stando a quanto riportato dall’Ansa, in base allo studio di un gruppo di ricercatori italiani dell’Istituto di Scienze della vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, diretto da Mario Enrico Pé, le componenti genetiche del grano etiope sono diverse rispetto a quelle del grano coltivato nel resto del mondo. Tale diversità risulta di fondamentale importanza poiché contribuisce a rendere i raccolti più resistenti ai cambiamenti climatici e, di conseguenza, più produttivi.

grano-2Lo studio è stato condotto in collaborazione con Biodiversity International, l’Università di Makalè e l’Istituto per la ricerca Agricola della regione di Amhara, in Arari, e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista “The plant biotechnology journal”.

Per due anni sono stati analizzati 30 milioni di dati molecolari dei grani etiopi. Ciò ha permesso di identificare i fattori genetici che controllano la crescita, la morfologia e la resistenza agli agenti patogeni, cioè agenti che provocano delle patologie, e alla siccità.

Negli ultimi tempi l’inquinamento ha inciso sempre più gravemente sui cambiamenti climatici, situazione che ha portato non pochi effetti negativi. Alcuni di essi riguardano l’indebolimento del grano in Europa, fattore che crea una reazione a catena di elementi che incidono in maniera negativa nel settore alimentare.

La straordinarietà della scoperta delle caratteristiche del grano etiope risiede nel fatto che questi tipo di grano, proprio per le sue componenti, che lo rendono diverso da tutti gli altri grani, potrebbe arginare la situazione.

Il risultato di tali studi rivela infatti che le caratteristiche del grano etiope potrebbero essere utilizzate per produrre nuove varietà di grani più resistenti alle variazioni climatiche.

In definitiva abbiamo di fronte un caso in cui la scienza può essere utilizzata a fin di bene, mettendo in luce il fatto che il grano etiope potrebbe fungere da ancora di salvezza contro le conseguenze negative delle alterazioni climatiche, le quali stanno indebolendo sempre di più il grano. Così l’Africa si rivela una grande risorsa per tutti, anche per quanto riguarda l’agricoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *