GIUSEPPINA TORRE DOMANI IN CONCERTO A NAPOLI, presso l’hotel Palazzo Caracciolo MGallery in occasione di Piano City Napoli 2020

 

Domani, sabato 12 settembre, la pianista e compositrice GIUSEPPINA TORRE si esibirà in concerto a NAPOLI alle ore 19.00 presso l’hotel Palazzo Caracciolo MGallery (Via Carbonara, 112 – ingresso libero fino esaurimento posti) in occasione di PIANO CITY NAPOLI 2020, manifestazione musicale in programma fino a domenica 13 settembre.

Giuseppina Torre_ph Mariagiovanna Capone_2_b

Sul palco Giuseppina Torre eseguirà al pianoforte le composizioni contenute nel suo ultimo album “LIFE BOOK, pubblicato da Decca Records e distribuito da Universal Music Italia.

Prodotto da Giuseppina Torre e Davide Ferrario, missato e masterizzato da Pino “Pinaxa” Pischetola e registrato presso Griffa & Figli e Frigo Studio, l’album “Life Book” racchiude 10 composizioni inedite, con musiche composte ed eseguite da Giuseppina Torre, che raccontano le suggestioni, i pensieri e il vissuto dell’artista negli ultimi anni, come un vero e proprio “racconto di vita” in musica: “Rosa tra le rose”, “La promessa”, “Gocce di veleno”, “Dove sei”, “The golden cage”, “Siempre y para siempre”, “Mentre tu dormi”, “My miracle of love”, “Un mare di mani”, “Never look back”.

Giuseppina Torre nasce a Vittoria, in provincia di Ragusa. Dopo aver conseguito il Diploma in Pianoforte presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Caltanissetta, sotto la guida del Maestro Sergio Carrubba si perfeziona con i Maestri Giuseppe Cultrera e Francesco Nicolosi. Dal 2000 si esibisce in diversi Teatri e Scuole di Alta Formazione Musicale, sia italiani che esteri. Nel 2005 partecipa come ospite d’onore all’International Feirenkurse Neue Music alla George Bukner Skule a Darmstadt. Nel 2007 riceve il Diploma d’Onore alla Scuola di Alta Formazione Musicale presso il Conservatorio “Ion Vidu” di Timisoara. Nel 2010 viene selezionata per la categoria “composizione” alla 19° edizione dell’Ibla Grand Prize, posizionandosi nella rosa dei finalisti. Nel 2012 vince due premi ai Los Angeles Music Awards come “International Artist of the Year” e “International Solo Performer of the Year”; nel 2017 vince gli Akademia Awards of Los Angeles nella categoria “Ambiental/Instrumental” con la composizione “Il mio cielo”. Nel 2015 pubblica il suo primo album “Il silenzio delle stelle” (Bideri/Sony) e con il relativo tour, nell’estate 2017, tocca numerose location di prestigio.

Giuseppina Torre_ph Mariagiovanna Capone (12)_b

Nel 2018 Giuseppina Torre firma le musiche del documentario “Papa Francesco – La mia Idea di Arte” (Walkman Records), un viaggio attraverso la galleria ideale del Pontefice tratto dall’omonimo libro scritto da Papa Francesco a cura della giornalista e scrittrice Tiziana Lupi. A giugno dello stesso anno è stata premiata negli Stati Uniti ai 5th Annual International Music and Entertainment Awards 2018, che seleziona e premia le eccellenze di tutto il mondo nel panorama della musica indipendente. Il suo nome è stato recentemente inserito all’interno del “Dizionario dei compositori di Sicilia”, opera del poeta e scrittore triestino Giovanni Tavčar. Nel 2019 Giuseppina Torre ritira il riconoscimento degli Akademia Executive Award (Los Angeles) nella categoria Ambient/Instrumental e il 21 giugno pubblica l’album di inediti “Life Book” (Decca Records / Universal Music Italia), le cui musiche sono state scelte per accompagnare il documentario di Speciale TG5 “Testimone – Liliana Segre contro l’indifferenza” a cura di Roberto Olla. Nello stesso anno si esibisce a Piano City Milano (maggio) e Piano City Palermo (settembre) e il 24 settembre come opening act del concerto de Il Volo all’Arena di Verona. A maggio del 2020 si è esibita in diretta streaming per Piano City Milano Preludio 2020, evento simbolico di anteprima della 9° edizione del festival di pianoforte più atteso dell’anno posticipato nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *