Una grande Roma prende un punto a Conte

Pareggiano a Londra contro il Chelsea i giallorossi di Eusebio Di Francesco. Gran gol di Kolarov e doppietta di Dzeko per il 3-3 finale contro Conte.

1

Nella notte di Stamdford Bridge, nella terza giornata di andata di questa fase a gironi della Uefa Champions League, la Roma di Eusebio Di Francesco se ne torna da Londra con un pareggio che può anche star stretto dopo la bella prestazione messa in campo dai giallorossi.

4

Partita che si infiamma subito, con la Roma vicinissima al gol dopo pochissimi minuti con Perotti che dribla tutta la difesa, ma arrivato al limite dell'area di rigore manda fuori alle spalle di Courtois. "Gol sbagliato e gol subito", con David Luiz che all'undicesimo minuto porta in vantaggio il blues con un gran gol di destro a giro dalla distanza. Match che si porta subito in salita per i giallorossi, i quali al trentasettesimo minuto, subiscono da Hazard la rete del  2-0. Sembra muoversi verso una direzione ben determinata la gara con la rete del belga, ma passano solamente tre minuti e Kolarov rimette in carreggiata la Lupa. Primo tempo che termina con il parziale di 2-1 e con una Roma sempre in partita e, talvolta, anche sfortunata.

2

Secondo tempo che si muove sulla falsa riga del primo e con una Roma determinata a trovare la rete del pareggio. Ed ecco che al diciannovesimo minuto della ripresa Dzeko, su assist di Fazio, buca al volo Courtois per la seconda volta in serata, pareggiando il match. Solamente altri sei minuti ed il bosniaco mette a segno il suo secondo gol della sera portando avanti la "Maggica" sul 2-3. Non ci sta, però, la squadra di Antonio Conte,  che al settantacinquesimo con il solito Hazard marca il tabellino con il sesto gol della notte. Gara che termina 3-3, con un risultato che può anche andar bene agli uomini di Di Francesco, avendo portato a casa un punto fondamentale per questa fase a gironi, ma per la prestazione vista in campo, la Roma avrebbe certamente meritato di più.

Chelsea FC vs AS Roma

C'è tanto ancora da sistemare e da assestare per l'ex tecnico del Sassuolo, ma la strada intrapresa sembrerebbe quella giusta per consolidare qualche nei mesi e negli anni futuri.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *