Grande partecipazione di pubblico per l’evento “Sugnu Sicilianu” a Catania

Ospite d’eccezione l’applaudito attore di Teatro, Cinema e TV Bruno Torrisi, l’amato questore Licata di “Squadra Antimafia” fiction cult della Taodue per Mediaset che, durante il momento dedicato ai saluti presentato dalla professoressa Liliana Nigro, è stato travolto dall’affetto del pubblico che armato di smartphone ha richiesto all’attore numerosi selfie da esibire nei propri canali social.

77430159_10215623943860853_8752699558867238912_o

CATANIA- Una grande festa in onore della Sicilia, protagonista assoluta dell’evento “Sugnu Sicilianu”, manifestazione di cultura e spettacolo dedicata alla nostra terra e alle sue eccellenze, organizzata dalla professoressa Liliana Nigro con il supporto dell’associazione PromoPaola di Agnieszka Juzak, che ha riempito di luce e bellezza i saloni del Parco commerciale Le Zagare.

Ospite d’eccezione l’applaudito attore di Teatro, Cinema e TV Bruno Torrisi, l’amato questore Licata di “Squadra Antimafia” fiction cult della Taodue per Mediaset che, durante il momento dedicato ai saluti presentato dalla professoressa Liliana Nigro, è stato travolto dall’affetto del pubblico che armato di smartphone ha richiesto all’attore numerosi selfie da esibire nei propri canali social.

“L’affluenza dei visitatori di questi due giorni- spiega Milena Calì direttore del polo commerciale- dimostra che il pubblico è stato attirato dalla proposta culturale che tra moda e spettacolo ha conquistato tutti, dimostrando che si può fare arte ovunque anche in luoghi predestinati al commercio e allo shopping e con la giusta organizzazione si può far conoscere la storia della nostra Sicilia in maniera diretta ed immediata”.

Due giorni ricchi di attrazione e divertimento per bambini, famiglie e turisti che sono stati rapiti dall’arte della Marionettistica dei Fratelli Napoli i quali hanno messo in scena “Le imprese di Orlando per amore di Angelica” facendo incuriosire i tanti giovani presenti al teatro di figura e all’arte dell’opera dei pupi, che con i suoi valori di uguaglianza, giustizia e fraternità ha conquistato numerosi applausi accompagnati dalla richiesta di diversi bis. Partecipazione e commozione per il concerto della violinista di fama nazionale Erika Ragazzi, la quale ha trasportato i presenti in un viaggio dell’anima attraverso le preziose note del suo magico violino. Le musiche del quartetto folk “I Cumpari” e i balli folkloristici de “I Siculissimi” del circolo didattico Teresa di Calcutta di Tremestieri Etneo, diretto dalla M° Maria Caruso, ha visto esibire bambini di quinta elementare in performance artistiche tipiche della nostra tradizione.

“Da cinque anni- dichiara Maria Caruso- abbiamo intrapreso il percorso dei balli folk ottenendo numerosi successi grazie all’aiuto tecnico ed artistico di esperti come i Maestri Vittorio Cardaci e Carmelo Vinci, con i quali abbiamo preparato e motivato i ragazzi avvicinandoli al mondo della tradizione ottenendo svariati successi e diventando uno dei gruppi più richiesti nel territorio”.

Grandi applausi e consensi per il momento più atteso: la sfilata di abiti e costumi in onore della nostra terra che ha visto sfilare per tutto il Parco commerciale un plotone di oltre sessanta modelle con abiti realizzati dagli allievi della cattedra di Storia del Costume per lo Spettacolo dell’Accademia di Belle Arti di Catania e dei talentuosi stilisti della Maison Du Cochon diretti dalla professoressa Liliana Nigro, suscitando consensi e stupore dei numerosi presenti che ai nostri microfoni hanno dichiarato di sentirsi parte di un set cinematografico con ragazze e donne bellissime avvolte da preziosi tessuti, che hanno rappresentato la nostra terra con i colori e la grazia tipica delle donne del sud.

“Credo nel talento dei miei ragazzi- sottolinea Liliana Nigro- e so bene che dietro ogni singolo centimetro di stoffa si cela sacrificio ed impegno dimostrando che i sogni si avverano basta crederci come fanno quotidianamente i miei allievi”.

Il corpo bandistico della città di Nicolosi, i Fiati e le Percussioni E.M.A.R. Regione Siciliana, l’estro del make up artist Corrado Tringali e l’esposizione di carretti siciliani dell’artista e restauratore Giovanni Visalli con l’estemporanea di pittura di Antonella Licciardello, pittrice del carretto siciliano e le opere realizzate degli allievi del liceo artistico Emilio Greco hanno impreziosito i due giorni di festa e spettacolo dedicati al bello della nostra terra dimostrando che l’arte e la cultura si può fare in qualunque luogo anche in un centro commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *