Gli Infrared e il primo disco con la doppia ‘anima’

Il loro genere è l’alternative rock.Questo è il primo lavoro del gruppo e hanno deciso di chiamare il loro EP col loro nome; il disco è formato da 5 canzoni in lingua inglese.

infrared

Gli Infrared, gruppo nato nell’hinterland milanese, è costituito da: Tania Tiozzo (voce), Giovanni Mori  (basso),  Marco Fantin  (chitarra) e Fabio Cau (batteria). Il loro genere è l’alternative rock.

Questo è il primo lavoro del gruppo e hanno deciso di chiamare il loro EP col loro nome; il disco è formato da 5 canzoni in lingua inglese.

I pezzi hanno una doppia “anima”. La batteria e la chitarra si sentono parecchio ma la voce della cantante non viene mai offuscata, tutto è perfettamente “calibrato”!

 

Track list:

Time;

That day;

Wounded;

Once More;

Secrets and Lies.

 

Nella prima canzone, Time, raccontano un rapporto finito senza futuro (“There’s no time…now I have to go away…”).

That day potrebbe esser il continuo della precedente come “tema” (“what we lost will not come back!”)

Wounded è la “ballad” del disco.

In Once more si sentono molto la ritmica e il basso, ma anche questa volta la voce di Tania si sente benissimo.

Chiude Secrets and Lies , pezzo molto rock.

Questo non è un disco da un’unica melodia, ha “anime” diverse, come diversi sono i componenti della band con le loro preferenze musicali e il proprio background.

Le sonorità del disco son molto “british”; facendo una ricerca in rete, è uscito fuori che la cantante faceva parte di una cover band degli  Skunk Anansie e devo dire che effettivamente ricorda un po’ Skin nel suo modo di cantare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *