“Gli Imperi della Mente” di e con Elio Crifò

Lo spettacolo teatrale, in forma di lettura recitata, è stato presentato in anteprima e trasmesso in diretta streaming mercoledì 25 giugno 2020, alle h.18:30, a cura dell’Istituto Italiano di Cultura La Valletta a Malta e in collaborazione con Distribuzione Indipendente s.r.l.

GLI IMPERI DELLA MENTE

Il repertorio di Elio Crifò, dopo “La classe diGerente”, si arricchisce di un altro capitolo tratto dal testo teatrale dell’omonimo spettacolo “GLI IMPERI DELLA MENTE”. Il contesto è diretto, senza mezzi termini: satira pungente, riflessione attenta sulla società, sui meccanismi del potere, sulle nostre coscienze.

“Saper pensare è molto più difficile di quello che si pensa. E tanto più sei convinto di pensare bene tanto più… pensi male. Saper pensare è un’arte rivoluzionaria contro ogni potere, sia religioso che monarchico, sia mafioso che democratico” è un piccolo accenno al testo e così, dialogando con lo spettatore, Elio Crifò dà vita a una seduta psicanalitica davvero insolita: un’analisi collettiva, la psicanalisi della nostra epoca.

Avvia un minuzioso viaggio alle radici del malessere dell’uomo contemporaneo cercando delle vie d’uscita alternative rispetto alle oscure ombre dell’anima e della ragione che, nostro malgrado, ci circondano. Una ricerca di risposte che, con ironia e sapienza, individua attraverso l’analisi della necessità di Dio nell’uomo a sostegno delle sue drammatiche fragilità. Un viaggio nella filosofia, dall’antica Grecia ad oggi, con un susseguirsi di riflessioni, battute ironiche, citazioni con il ritmo in crescendo e, soprattutto, la narrazione che riesce ad incuriosire, divertire ed emozionare lo spettatore.

Elio Crifò 1

Elio Crifò ne è autore, regista ed attore. Un lavoro, il suo, di profonda ricerca che si raccorda perfettamente con le sue precedenti pagine di opere teatrali scritte per una bella e audace scommessa di teatro civile; pagine che, vuoi o non vuoi, conducono lo spettatore a pensare e, soprattutto, a riflettere. Ricordavamo prima “La classe diGerente”, splendido format di satira politica (elaborato ed attualizzato nei temi trattati per ben tre edizioni) come anche è appropriato citare l’affascinante viaggio tra esoterismo, simbologia e numerologia proposto dall’autore con “Esotericarte”, il suo lavoro più recente che, portato in scena con grande successo, ha visto la partecipazione straordinaria del critico d’arte Vittorio Sgarbi e del matematico Piergiorgio Odifreddi.

Una sorta di coraggiosa sperimentazione, quindi, di un teatro in forma di lettura “live” per questa singolare “prima lettura pubblica” de “GLI IMPERI DELLA MENTE” all’interno di un ricco programma allestito a Malta dall’Istituto Italiano di Cultura La Valletta a seguito dell’eccezionalità generata dalla situazione relativa al Coronavirus COVID-19.

Punti di riferimento per le comunità italiane all’estero, tutti gli Istituti Italiani di Cultura hanno come obiettivo cardine quello di diffondere la cultura e la lingua italiana nel mondo e, costituendo anche un ottimo supporto per le Ambasciate e i Consolati dislocati nei vari territori, essi rappresentano un punto di riferimento essenziale per le comunità italiane all’estero. Comunità italiane che in questo periodo hanno sofferto nel vedere le vicende di un’Italia toccata dall’emergenza COVID-19 ed è in questi momenti singolari che tali strutture, come l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta, risultano essere fondamentali per creare momenti di aggregazione, per supportarsi e confortarsi vicendevolmente anche con la programmazione di singolari momenti di “incontro culturale” come quello a cui abbiamo assistito.

Elio Crifò 2

Nel caso dell’IIC La Valletta le iniziative sono state molteplici, così come si era annunciato con il messaggio pubblicato il 17 marzo scorso sulla pagina Facebook dell’Istituto:

Anche se, come precauzione per la salute pubblica, l’Istituto è temporaneamente chiuso ed eventi e programmi sono stati posticipati, la cultura italiana non si ferma, anche grazie al virtuale. Seguiteci per aggiornamenti e post sulle iniziative culturali italiane quali tour virtuali di mostre, concerti ed opere in streaming, link ad archivi cinematografici, recensioni di film e libri, interviste con curatori, artisti e registi, approfondimenti su programmi scientifici, tecnologici, accademici e molto altro!

Li ringraziamo quindi per l’iniziativa e l’impegno con cui si è dato spazio a molteplici proposte culturali e che ci ha consentito di assistere a questa bella ed esclusiva “prima” de “GLI IMPERI DELLA MENTE” che siamo certi, nella Fase 3, della tanto attesa generale ripresa del paese Italia, troverà ampio respiro e voce, nella giusta forma che gli (e ci) appartiene: la tradizionale rappresentazione scenica teatrale che è quella che dà colore, che è quella che dà vita, che è quella che dà quella esclusiva “sacralità” che appartiene al Teatro.

#EvvivailTeatro #EvvivalaCultura #l’Italianelcuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *