Giusy Versace testimonial per l’ Università Kore e il Kiwanis Club di Enna

La campionessa di velocità alle Paralimpiadi è stata la testimonial di un’iniziativa promossa dall’ Università Kore e dal Kiwanis Club di Enna, con il sostegno dell’ Associazione Nazionale Onlus “Disabili No Limits” per far realizzare un sogno a un bambino, Vincenzo

ENNA – La campionessa italiana di velocità sui 100 e 200 metri alle Paralimpiadi, Giusy Versace, è stata la testimonial di un’iniziativa promossa dall’ Università Kore e dal Kiwanis Club di Enna, con il sostegno dell’ Associazione Nazionale Onlus “Disabili No Limits” , di cui la stessa atleta è presidente. Lo scopo è quello di permettere la realizzazione del sogno di Vincenzo, un bambino disabile di dieci anni che non solo sogna una vita come tutti i suoi coetanei, ma vuole intraprendere l’attività sportiva in modo agonistico. L’iniziativa prevede la raccolta fondi e vede impegnati sia il corso di laurea in Scienze Motorie dell’Università Kore, per il supporto tecnico, la Kore ha infatti messo a disposizione un tutor che seguirà Vincenzo nei suoi progressi e gli spiegherà come utilizzare la protesi, sia la ditta RO.GA, per il supporto tecnologico, nella realizzazione di una protesi di nuova generazione che consenta al piccolo Vincenzo di poter praticare lo sport a livello agonistico e allo stesso tempo gli permetta di poter giocare con i suoi amici e praticare attività motoria a scuola.
È importante, come ha sottolineato la Versace, che vi sia la collaborazione delle famiglie, in modo da poter dare ai bambini disabili una vita al pari dei loro coetanei senza ostacolare i loro sogni; nel caso del piccolo Vincenzo i genitori hanno sempre appoggiato la scelta del figlio, seguendolo passo passo. Lo scopo dell’iniziativa non si esaurisce solo con la raccolta fondi per la realizzazione della protesi per il piccolo Vincenzo, ma mira principalmente a portare avanti una campagna di sensibilizzazione che permetta a tutti di comprendere che dietro ad un bambino disabile ci sono sogni che vanno realizzati e che con le nuove tecnologie questo è possibile. La campionessa paralimpica tiene a precisare che regalando una protesi non si regala solo un oggetto  materiale, ma speranze e possibilità a dei bambini che nello sport possono trovare un’ ottima terapia.


Per Vincenzo arriva anche un regalo dall’ Università Kore che, qualora il piccolo campione morale, data la sua decisione di abbandonare la sedia a rotelle e utilizzare la protesi, decidesse di intraprendere una carriera universitaria all’interno dell’ Ateneo ennese, lo omaggerà di una borsa di studio.
Giusy Versace è stata inoltre ospite del concerto di Natale tenutosi a Pergusa e organizzato dal Kiwanis di Enna che ha visto esibirsi, in apertura, il Coro dei bambini della scuola elementare De Amicis, seguiti da un’esibizione del tenore Rosolino Claudio Cardile, accompagnato al pianoforte da Emanuela Spina e infine una performance a quattro mani realizzata al pianoforte da Patrizia Ajosa e Rosalba Fonte. Rivelazione della serata è stata l’esibizione della piccola Giorgia Parisi, reduce dal concorso Mia Martini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *