Gianluca Vigliar: esce “Fragia “il suo primo album

A marzo dal vivo a Roma e Napoli 
Copia di fragia cover 300x300

Fragia è muoversi irrequieto, mai agitato, che travalica i confini del genere in favore dell’esplorazione di diversi ambienti musicali. È il frutto di un intenso interplay e di una costante tendenza a creare situazioni mutevoli in cui i solisti hanno la possibilità di alternarsi su strutture differenti.

I brani che compongono l’album nascono da una scrittura istintiva e da un’esplorazione musicale che va dalla musica classica al free jazz.

Il progetto in quartetto trae origine dal Vigliar G trio che al sax di Gianluca Vigliar vedeva affiancati Luca Fattorini al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria. L’attuale quartetto si completa con l’ingresso della tromba di Francesco Fratini.

 

La title track Fragia è stata scritta proprio per la tromba di Fratini. Un brano nato da una semplice scrittura d’ispirazione classica a due voci, e che ha preso la forma attuale grazie all’arrangiamento della parte ritmica sopraggiunto nel corso delle session collettive.  Da quel momento, grazie a un lavoro spalla a spalla che va avanti ormai da diversi anni, il quartetto ha sviluppato una grande sintonia musicale e personale prendendo il posto del Vigliar G trio.

Fragia, è stata la prima composizione dell’album a prendere vita ed è stata interiorizzata al punto di diventare il titolo all’album e dell’intero progetto.

Anche Quartibus, come Fragia, è nato da una scrittura a due voci che si muovono inizialmente per intervalli di quarta, da cui il titolo del brano. La scrittura di Fragia e Quartibus, come anche di Allur, unica ballad presente nel disco, è avvenuta al pianoforte, strumento indispensabile per Vigliar per quello che riguarda la composizione, uno strumento al quale però ha scelto di rinunciare in fase di esecuzione; una rinuncia dello strumento armonico esplicitata sin dai primi passi con il Vigliar G Trio la cui direzione di ricerca andava verso quella della formazione e della scrittura cosiddetta pianoless.

Il tema di Flying è nato da un’improvvisazione, mentre la linea delle toniche suonate dal basso è stata pensata sull‘armonia suggerita dalla melodia del tema.

Bajnap è il bisogno di creare tensione tra una parte di andamento even eight in sette e un’altra parte al doppio del tempo ma swing, dove il variare di andamento e velocità contribuisce a creare una tensione crescente chorus dopo chorus.

I solisti in Bajnap e Flying improvvisano sulla stessa struttura armonica del tema invece in Fragia e Quartibus si alternano su parti diverse delle strutture armoniche; variando il terreno ritmico e armonico tra i due solisti si avverte un continuo cambiamento della direzione musicale.

 

Completano il disco Slalom G.R.A, composta da Francesco Fratini, e Apokalypto, scritta da suo fratello Valerio Vigliar, pianista, produttore e compositore di colonne sonore per il cinema e il teatro.

Tracklist:

1) Fragia

2) Bajnap

3) Flying

4) Apokalypto

5) Quartibus

6) Allur

7) Slalom G.R.A.

Fragia è stato registrato in presa diretta il 4 aprile 2016 all’Apollo 11 di Roma

da Simone De Filippis, che ne ha curato anche il missaggio.

Masterizzato da Fabrizio de Carolis presso Reference Mastering Studios.

La copertina è stata realizzata da Francesco Tortorella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *