GdF, sequestrati oltre 47 chili di droga

All’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino i finanzieri di Roma hanno arrestato 15 narcotrafficanti, sequestrando un'ingente quantità di droga 

All’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino, i finanzieri del Comando Provinciale Roma, in collaborazione con i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno portato a termine l’operazione denominata “Transit”.

L’azione repressiva svolta dal Gruppo Fiumicino della Guardia di Finanza è inquadrata nell’ambito di una complessa attività investigativa finalizzata al contrasto del traffico internazionale di sostanze stupefacenti e ha consentito l’arresto di 15 narcotrafficanti e il sequestro di oltre 40 chilogrammi di cocaina e 7 di eroina.

Tra gli arrestati un “insospettabile” trafficante che cercava di introdurre nel territorio nazionale oltre 4 chili e mezzo di cocaina purissima, ingegnosamente nascosti all’interno di un pacco regalo natalizio.

Il passeggero di nazionalità brasiliana era appena sbarcato a Fiumicino da un volo proveniente da San Paolo (Brasile), e in attesa di proseguire il suo viaggio per Lamezia Terme (CZ), giunto davanti al suo gate d’imbarco, veniva sottoposto a controllo dai finanzieri.

Alle prime domande dei militari il giovane viaggiatore dichiarava di essere venuto in Italia per motivi turistici, palesando inoltre la sua partecipazione ad un torneo internazionale di poker, ma i segni di nervosismo e agitazione mostrati inducevano ad approfondire il controllo.

L'operazione ha consentito complessivamente di togliere dal mercato illegale circa 180.000 dosi di stupefacente, che avrebbero fruttato oltre 9 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *