GdF: operazioni antidroga con l’aiuto delle Unità Cinofile

Numerosi i controlli e sequestri  delle Fiamme Gialle, estesi su varie zone della provincia Etnea, grazie al fiuto dei cani

foto2

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Catania ha rafforzato i controlli in ambito aeroportuale e ferroviario, con l’aiuto dei cani delle unità cinofile, per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti. I finanzieri hanno verbalizzato durante i loro numerosi interventi, ventiquattro individui di età compresa tra i ventidue e i ventisei anni, trasgressori dell’art 75 del DPR n°309/90 che riguarda l’uso personale di sostanze illecite, sequestrando in seguito 190 dosi di droga che contenevano marijuana, cocaina e hashish rinvenute all’interno di scomparti di un’autovettura o in bagagli. Le Fiamme Gialle, inoltre, hanno effettuato controlli in altri mezzi che provenivano dalla zona centrale di Catania, dalla Playa e dal Viale Kennedy, zone molto più frequentate e trafficate nelle ore serali.

foto1

Durante gli interventi effettuati in aeroporto grazie all’unità cinofila, sono state sequestrate alcune dosi di droga in possesso di passeggeri provenienti da altri Paesi come Turchia ed Olanda e da passeggeri che viaggiavano su tratte nazionali come Roma, Milano e Napoli. Le dosi si trovavano all’interno di piccoli involucri e sono state rinvenute nell’area di smistamento dei bagagli da stiva e nell’area di transito dei pacchi postali. Infine le unità cinofile, hanno effettuato altri controlli in Via Archimede e Via D’amico, in prossimità dei Terminal Bus, dove hanno rinvenuto ulteriori sostanze stupefacenti nascoste tra i bagagli di alcuni passeggeri provenienti da linee regionali ed extra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *