GDF CATANIA: CORRUZIONE E TURBATA LIBERTA’ DEGLI INCANTI PER APPALTO RACCOLTA RIFIUTI

Tra gli arrestati, il Sindaco e un funzionario dell’Ente locale nonché l’amministratore ed un dipendente della società aggiudicataria dei lavori. Gli appalti oggetto dell’indagine sono relativi al periodo 2015 – 2018, per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro.

guardia di finanza-8-2-2

Su delega della locale Procura distrettuale, i Finanzieri del Comando Provinciale di Catania stanno eseguendo un’ordinanza di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale etneo nei confronti di 4 persone (2 in carcere e 2 agli arresti domiciliari) indagate, in concorso, per corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e turbata libertà degli incanti per fatti attinenti alla procedura di gara per l’assegnazione del servizio di raccolta, spazzamento e trasporto rifiuti nel Comune di San Pietro Clarenza (CT).

Tra gli arrestati, il Sindaco e un funzionario dell’Ente locale nonché l’amministratore ed un dipendente della società aggiudicataria dei lavori. Gli appalti oggetto dell’indagine sono relativi al periodo 2015 – 2018, per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro.

I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10:30 odierne presso la Procura della Repubblica di Catania, alla presenza del Procuratore Distrettuale, Dott. Carmelo Zuccaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *