IL FUTURO DI TRECASTAGNI A PORTATA DI TUTTI

Nuccio Russo invita la cittadinanza per un confronto su proposte e idee di rilancio martedì 14 luglio, ore 20, via Luigi Sturzo 9a – Trecastagni. Nuccio-Russoex-vicesindaco

Il futuro di Trecastagni non si disegna assegnando poltrone, ma coinvolgendo la cittadinanza nelle ipotesi di sviluppo. È con questo spirito che nasce l’idea dell’ingegnere e architetto Nuccio Russo che invita chi ha a cuore il rilancio del paese etneo ad un confronto sui temi più importanti. La conferenza programmatica si terrà, nel rispetto delle attuali norme relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19, martedì 14 luglio alle 20 in via Luigi Sturzo 9a, a Trecastagni. Nuccio Russo, dirigente di pubblica amministrazione, è stato più volte impegnato nella vita politica di Trecastagni, occupando il ruolo di assessore e vicesindaco dal 1998 al 2003 (sindacatura Torrisi) e di consigliere comunale dal 1985 al 1990 e dal 2003 al 2008. Non è al momento candidato per la poltrona di primo cittadino. L’incontro di martedì prossimo vuole servire anche a questo: per capire se le idee e i programmi possano essere condivisi e divenire centrali per un futuro cammino politico.

“Il laboratorio politico per il quale io, con un nutrito gruppo di appassionati della vita pubblica, ci stiamo impegnando – spiega Russo - intende rappresentare il “contenitore” per tutti coloro che vogliono partecipare, con la consapevolezza che ogni cittadino può essere candidato alla gestione della cosa pubblica. Siamo rimasti tutti increduli per lo scioglimento del nostro Comune per infiltrazione mafiosa. Abbiamo assistito, inermi, alla gestione dei commissari prefettizi. Adesso occorre partecipare attivamente per riprendere in mano il futuro, quale diritto del popolo. L’obiettivo della serata di martedì, per cui sproniamo le persone ad intervenire e ad esporre le proprie idee con serietà, è dar luce ad un progetto lungimirante che punta al futuro, guardando anche ad un recente passato in cui il nostro territorio è stato protagonista della vita pubblica”.

LA NOSTRA IDEA DI SVILUPPO. Trecastagni ha bisogno di un modello di sviluppo che possa offrire ai giovani nuove opportunità per rimanere sul territorio. Per ridare fiducia nelle istituzioni serve un programma semplice ma organizzato, ecco perché martedì saranno messe sul tavolo alcune proposte, con relativi tempi di intervento, che potrebbero essere la base di un progetto condiviso, affidato ad una personalità autorevole e competente che possa gestire le materie con chiarezza, assumendo piena responsabilità nel caso di mancato raggiungimento di uno solo degli obiettivi. Fra questi:

  1. Riorganizzazione della macchina amministrativa comunale (entro tre mesi dall’insediamento);
  2. Organizzazione della struttura Politica comunale con Dipartimenti attuativi finalizzati al raggiungimento degli obiettivi del Programma elettorale (entro cinque mesi dall’insediamento);
  3. Premialità per gli investimenti commerciali nel centro storico (entro il primo anno dall’insediamento);
  4. Convenzione con istituti bancari per micro-crediti. Imprenditoria giovanile (entro diciotto mesi dall’insediamento);
  5. Esaltazione del ruolo territoriale nell'ambito della “città diffusa” per il circuito Mondiale delle “ Slow Town” (a due anni dall’insediamento);
  6. Risanamento economico tramite gli investimenti collegati alle Energie Alternative e alla valorizzazione e alienazione del patrimonio comunale (dopo tre anni dall’insediamento);
  7. Programmazione a sistema dei comuni posti a "corona" dell'Etna (Nicolosi, Pedara, Trecastagni, Viagrande e Zafferana) mediante idonea pianificazione strategica finalizzata a canalizzare tutti i finanziamenti possibili per tale scopo da parte dell’Agenda Europea 2021/2027 (entro il 31.12.2021);

Di questo e di altro si parlerà martedì 14 luglio in via Sturzo, consapevoli che solo la condivisione porta ad un miglioramento della vita politica e amministrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *