Fidapa, Gravina di Catania apre l’anno sociale alle cantine Privitera

Prendono il via i lavori per il nuovo anno sociale presso le cantine Privitera. Presenti varie autorità del mondo civile e militare.

Nel prestigioso salotto delle cantine Privitera la presidente Patrizia Costa e le sue socie hanno dato l’avvio ai lavori del nuovo anno sociale. Presenti autorità distrettuali Nora Caserta past presidente delegata dal distretto Sicilia e tutte le presidenti di sezioni della
provincia di Catania. Tra le autorità civili il sindaco di Gravina di Catania Domenico Rapisarda, il capo gabinetto Carmelo Contrafatto, il console della Grecia Arturo Bizzarro, Stefano Mario Coco di Mara presidente dell’associazione nazionale arma di cavalleria ed ancora Osvaldo Bresmes già rettore del Convitto Cutelli, Nunziata Blancato già dirigente scolastico “Nosengo”.

Dopo i doverosi saluti della delegata distrettuale, l’intervento  del sindaco Rapisarda  e di Sandra Privitera, la presidente Patrizia Costa valorizza i talenti delle donne come riserva per lo sviluppo sociale economico e politico, continua dicendo che bisogna investire nelle risorse umane ed avere consapevolezza che la cultura è il presupposto di ogni progetto e mezzo idoneo per la difesa dei diritti fondamentali.

Si sono alternati armoniosamente con la magistrale conduzione di Agata Teresa Motta coinvolgendo il pubblico con numerosi applausi Franz Cannizzo con la sua preziosa e ricercata collezione di fotografie d’epoca, Ida Giulia La Rosa con i suoi versi in siciliano, come pure la cantautrice Cinzia Sciuto che con la sua possente ed emozionante voce ha rievocato le antiche ninne nanne, ed infine la scrittrice in lingua siciliana Nietta Pistorio accompagnata egregiamente dalla professionale voce di Marcella Messina ha deliziato la platea con i suoi racconti tratti dal suo libro.       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *