“Fiaba Day” e l’abolizione delle barriere architettoniche

“Fiaba Day” è un’organizzazione onlus senza scopo di lucro, presente in tutta ItaliaIl presidente di Fiaba

L’obiettivo principale è quello di promuovere l’eliminazione di tutte la barriere fisiche, psicologiche, culturali e sensoriali per la cultura delle pari opportunità a favore di un ambiente moderno e civile, per un’ottima qualità di vita.

Fiaba è riconosciuta dalle più alte cariche istituzionali, svolgendo la propria attività sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Fiaba si propone di attivare un importante dialogo allo scopo di impedire il sorgere di nuove barriere architettoniche, attraverso una fattiva collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, le Capitanerie di Porto e i sottoscrittori di Protocolli d’Intesa quali Ministeri, Regioni, Province, Comuni, Istituti di cultura, Enti, Associazioni, Università e Ordini professionali. Questa costante sinergia è coadiuvata anche, nel rispetto della normativa vigente in materia di barriere, da autorità e organi di vigilanza.

I sottoscrittori del progetto si impegnano costantemente a stimolare gli organi preposti, con l’obiettivo di concretizzare vari aspetti sociali per la tutela delle pari opportunità.

Per ottenere una piena e cosciente qualità ottimale di vita, Fiaba promuove alle società pubbliche e private  l’idea della “Total Quality”, che permette di raggiungere una vivibilità dell’ambiente accessibile per tutti. Fiaba è una missione qualificante e importante, necessaria per dare un importante insegnamento culturale  sulla qualità di vita, in un contesto così dinamico.

Tanti sono stati gli obiettivi sino a oggi raggiunti. Oltre gli eventi, i Protocolli d’Intesa, le cabine di Regia, i Seminari, il progetto per i futuri Geometri, Ingegneri e Architetti, in posizione di primo piano si pone la figura del presidente dell’associazione, Giuseppe Trieste, grande ufficiale  al merito della Repubblica Italiana: lui vanta un’importante partecipazione nel mondo dello sport, alla “Paralimpiadi”.

Cofondatore dello sport per disabili, nel lontano 1983 costituì ANTHAI, nel 2000 Fiaba onlus, eletto poi membro del Comitato per la promozione e il turismo accessibile del Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo, nonché componente della Consulta delle Associazioni dell’Osservatorio permanente per l’integrazione degli alunni con disabilità del MIUR e ancora Trieste presiede le Cabine di regia Fiaba per la “Totale Qualità” presso numerose province e comuni italiani.

Per Giuseppe Trieste e per tutti i Messaggeri Fiaba, abbattere le barriere architettoniche è un imperativo. Aiutateci a farlo, ripensiamo le nostre città: è troppo importante per il nostro futuro, l’attenzione al benessere, alla sicurezza si possono raggiungere con obbiettivi di attività ben programmati. Tutto ciò rappresenta un elemento strategico fondamentale, perché tante sono le esigenze per rafforzare gli standard quantitativi e qualitativi  dell’associazione, per il naturale benessere del disabile.

I migliori di Fiaba Roma

La realtà Fiaba in Sicilia può senz’altro crescere, puntando su obiettivi volti a migliorare la realtà tangibile, ma per migliorare “Bisogna Cambiare” la situazione funzionale con future esigenze proprie e realtà altrui. Una importante presentazione è stata fatta giorno 3 dicembre scorso presso lo Sheraton di Roma EUR, con la presentazione di un progetto denominato “Esoscheletro Phoenix”, a cura dell’ing. Carlo Piscitelli: un prodotto innovativo con tecnologia avanzata. Un’attenda analisi è stata fatta dal prof. Homayon Kazerooni, seguita da una dimostrazione pratica del funzionamento  dell’esoscheletro. Nella sala congressi, che ha ospitato l’evento, presenti personaggi della cultura medico/scientifica: l’ing. Sandro Pazzini, la dott.ssa Carla Thiery Piscitelli, il dott. Alessandro Felloni – Presidente dell’Istituto Italiano Certificazione Qualità, la dott.ssa Maria Concetta Masitti e, al fianco del Presidente della Fiaba Trieste, la d.ssa Martina Schmitt, donna di mille valori.

L’evento è stato promozionato dalla Regione Lazio – Settore Sviluppo Economico.

Il Presidente Cav. Giuseppe Trieste, come di consueto, rimarca il “messaggio” della fattiva collaborazione collegata all’eliminazione di tutte le barriere, ringraziando vivamente i signori conferenzieri, i partner e tutti i partecipanti. A chiusura dell’evento è stato offerto un light buffet.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *