“Esplicitazioni creative” al Museo Emilio Greco

Un pubblico delle grandi occasioni per l’inaugurazione, nel prestigioso Museo Emilio Greco di Catania, della Rassegna d’arte visiva “Esplicitazioni creative”. Il 14 gennaio al vernissage è intervenuto, infatti, un foltissimo pubblico; che ha riempito all’inverosimile le 3 sale espositive.

Salvatore Morgante, NIPPY, olio su tela, cm 120x100, 2015,

Salvatore Morgante, NIPPY, olio su tela, cm 120×100, 2015

Organizzata dall’Accademia Federiciana per il 20° anniversario della sua fondazione, la mostra, curata dal noto critico d’arte Fortunato Orazio Signorello, fino al 22 gennaio 2017 propone opere eseguite da 38 validi artisti contemporanei: Marlena Justyna Banbura, Michelangelo Beltrami, Cettina Cannella, Eleonora Catania, Alberto Correnti, Rosaria Dattero (Roda), Anna Di Mauro, Guglielmo Donzella, Nelly D’Urso, Giuseppe Ferrato, Fili Giarratana, Angela Giglio, Nicolò Grasso, Domenico Guzzetta, Pinella Insabella, Giovanna Isaia, Anna Maria La Torre, Francesco Lotti, Eliana Manitta, Giuseppina Martinez, Salvatore Milazzo, Ciro Mozzillo, Salvatore Morgante,  Celestina Pace, Ida Pace, Letizia Pace, Angela Palmieri Beltrami, Vittorio Ribaudo, Silvano Raiti, Elio Ruffo, Antonella Serratore, Fortunato Orazio Signorello, Giuseppe Spinoso, Simona Toscano, Pietro Alessandro Trovato, Luisa Turinese, Angela Maria Viscuso, Pasquale Viscuso.

Antonella Serratore, Modernità e antichità, olio su tela, cm 60 x 50, 2016

Antonella Serratore, Modernità e antichità, olio su tela, cm 60 x 50, 2016

Costituendo una panoramica diversificata delle più varie tendenze, la mostra presenta – in un percorso espositivo ben curato in ogni particolare – opere di medio e grande formato di grande impatto visivo rappresentative di molti correnti e generi (figurativo, astrattismo, informale, concettuale…) e una varietà di tecniche tradizionali e innovative.

Promossa nell’ambito del 5° Festival siciliano della Cultura e del 5° Stupor Mundi Fest, potrà essere visitata da lunedì a sabato dalle 9 alle 19; domenica dalle 9 alle 13. Ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *