EMIGRATE Il 30 novembre esce l’album “A MILLION DEGREES”

Dal 30 novembre sarà disponibile in tutti gli store digitali e nei negozi tradizionali “A million degrees”, il nuovo album degli Emigrate

Emigrate_cover album Million Degrees_Front_3000x3000

Sarà disponibile in tutti gli store digitali e nei negozi tradizionali dal 30 novembre “A million degrees”, il nuovo album degli Emigrate dopo il debutto nel 2007 e “Silent So Long” nel 2014.

Gli Emigrate, il progetto del chitarrista dei Rammstein, Richard Z. Kruspe, vede la partecipazione di Till Lindemann (Rammsteinn), Benjamin Kowalewicz (Billy Talent), Cardinal Copia (Ghost) e Margaux Bossieux (Dirty Mary).

Emigrate_c_BrysonRoatch2_mL’album conterrà 11 tracce: “War”, “1234” (feat. Ben Kowalewicz), “A Million Degrees”, “Lead On You” (feat. Margaux Bossieux), “You Are So Beautiful”, “Hide And Seek”, “We Are Together”, “Let’sGo” (feat. Till Lindemann), “I’m Not Afraid” (feat. Cardinal Copia), “Spitfire”, “Eyes Fade Away”.

Se c’è un aggettivo che si adatta perfettamente a Richard Z. Kuspe, quello è “acceso”.

Come membro dei Rammstein, la band più esplosiva del mondo, Kuspe ha fatto parte di una storia di grandissimo successo, ma è stata la sua decisione di lanciare gli Emigrate che gli ha dato la chance di soddisfare il suo istinto creativo e non solo. Da quando è passato dietro al microfono nel 2007, infatti, Kruspe ha affinato la sua voce, i testi e le performance.

Questo nuovo album non un "side project" o un solo "project", ma un vero e proprio "passion project" necessario a tenere acceso un artista…“esplosivo”.

Voglio la libertà di collaborare con persone differenti e di esplorare vari tipi di musica - spiega Kruspe - per esprimermi sia come autore che come cantante lontano da scadenze, agende e restrizioni. L’idea è di continuare a sperimentare. Gli Emigrate lavorano in maniera organica, i musicisti vanno e vengono e il mood è positivo”.

Il primo singolo estratto dal disco “1,2,3,4” feat. Ben Kowalewicz è già disponibile negli store digitali ed è accompagnato da un video girato a Los Angeles da Bill Yukich.

Questo il video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *