“Eduardo, l’uomo e il commediografo”

Venerdì 21 settembre ore 18,00 presso l’Università Telematica Pegaso di Messina con relatore la Prof.ssa Rosa Foti Migneco Locandin_Eduardo_Ridotta

Con i saluti dell’Avv. Nanni Ricevuto per l’Unipegaso Messina, del Prof. Angelo Miceli per l’ADSeT,Associazione Dirigenti Scolastici e Territorio e del Prof. Claudio Stazzone per l’Accademia Culturale Zanclea, all’Università Telematica Pegaso di Messina, Corso Cavour 79venerdì 21 Settembre alle ore 18,00, in programma “Eduardo, l’uomo e il commediografo”, relatore la Prof.ssa Rosa Foti Migneco.

Eduardo De Filippo è stato drammaturgo, regista, attore, sceneggiatore e poeta. Iniziò a scrivere in giovanissima età e produsse numerose opere; pertanto, pur non potendo presentare in breve tutto il suo lavoro, si possono tuttavia sottolineare i motivi ricorrenti del suo pensiero prendendo in esame le commedie più significative, che sono poi le più note. Insieme a Pirandello è uno degli autori più apprezzati e rappresentati del Novecento italiano. I due collaborarono e lavorarono insieme per tre anni e De Filippo subì una certa influenza da parte di Pirandello, tanto è vero che sentì l’esigenza di liberarsi da un certo regionalismo. Comunque, malgrado l’affrancamento dal regionalismo (quando fa parlare i protagonisti in un napoletano-italiano), tutti e dueFoto_relatore rimasero legati alle tradizioni ed alle influenze regionali. Gli spettacoli di Eduardo sono “pennellate in un quadro perfetto della prosa neorealistica” che egli mise in scena per se stesso affrontando il tema degli ultimi, ma mantenendo una severità ed un rigore che lo caratterizzarono tutta la vita. La relatrice Rosa Foti Migneco è nata a Messina il 02/10/1940, ha iniziato ad insegnare in Friuli, in Provincia di Udine, a Moggio Udinese. Dopo il matrimonio è stata a Milano per tre anni e poi nuovamente in Friuli, a Tolmezzo, per undici anni, quale insegnante di Italiano e Storia alle Scuole Superiori. Rientrata a Messina ha insegnato tre anni all’Istituto Agrario “Cuppari”. Nei rimanenti anni, fino al pensionamento, è stata all’Istituto “Ainis” di Messina come insegnante e collaboratrice del Preside. In atto onora delle sua disponibilità intellettuale all’interazione il sodalizio Accademia Culturale “Zanclea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *