E’ morto Lilli Greco il “padre dei cantautori”

E’ morto ieri all’età di 78 anni, Lilli Greco, discografico, produttore, musicista ma, per molti, soprattutto “padre dei cantautori”. Nel 1957, quando viene assunto dalla RCA Italiana come assistente musicale, attività a cui presto affiancherà quella di produttore discografico. Comincia a lavorare  con i grandi della musica, come Jimmy Fontana, Gianni Morandi, Rita Pavone, Edoardo Vianello, Patty Pravo, Gabriella Ferri; in alcune occasioni si dedica anche alla composizione.

Negli anni settanta fonda insieme a Paolo Dossena la Delta, casa discografica con la quale scopre e lancia Riccardo Cocciante; la Delta lavora anche come casa di produzione, e in questa veste collabora con la RCA Italiana e le altre etichette satelliti come la IT, producendo i dischi di molti cantautori come Francesco De Gregori, Antonello Venditti e Paolo Conte (è proprio Greco che convince quest’ultimo a cantare, oltre che a scrivere canzoni per se stesso). Francesco De Gregori lo cita nella canzone Marianna al bivio. Una grande personalità piena di sfumature, ma soprattutto un amante della musica alla quale dedicò la sua vita.