Due dirigibili partiranno dal Pentagono

Il Pentagono sta per far decollare due dirigibili di grandi dimensioni ad un’altezza di 10.000 piedi, a circa 45 km a nord est di Washington

I due aerostati saranno dotati di radar. Il loro impiego è imminente ma ci saranno problemi di privacy? Gli aerostati sono già stati impiegati in Iraq, Afghanistan e sul confine messicano.

I due dirigibili possono essere equipaggiati con radar e sistemi di sorveglianza ad alta quota, in grado di avvistare oggetti volanti fino a 340 miglia di distanza. Questi sistemi sono militarmente importanti perché in grado di tracciare i missili a bassa quota ed ogni movimento terrestre. Secondo l’esercito americano, l’obiettivo previsto del progetto è di individuare eventuali missili a bassa quota o aerei nemici che potrebbero essere diretti verso la capitale. L’apparecchiatura di bordo è in grado anche di rintracciare i volti, isolando le voci dei soggetti o tratti somatici specifici. Le informazioni sono poi raffrontate con quelle presenti nei database dei servizi segreti. L’esercito Usa, che non ha escluso la possibilità di montare queste telecamere, al momento non ha piani attuali per installarle. Non vi è alcuna intenzione di raccogliere informazioni personali – rassicurano dal governo in una lettera inviata al Washington Post – la missione principale dei due dirigibili è quella di rintracciare gli oggetti presenti nell’aria. La missione secondaria è quella di monitorare veicoli e imbarcazioni in movimento. La capacità di tracciare gli oggetti non si estende alle singole persone. Il sistema radar su questi aerostati sarà in grado di tracciare il movimento degli aerei a circa 340 miglia dalla base ed automobili a 140 miglia di distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *