DONA UN SORRISO A UN BAMBINO, SCEGLI UN REGALO SOLIDALE

MEDICI SENZA FRONTIERE:  Idea regalo o buona idea?

Molti regali di Natale vanno bene comunque, ma solo alcuni fanno bene. A tutti. In occasione del Natale si può scegliere di andare oltre la frontiera del solito regalo, sostenendo i progetti di assistenza medica di Medici Senza Frontiere in oltre 60 paesi al mondo. Medici Senza Frontiere (MSF) è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo creata da medici e giornalisti in Francia nel 1971. Oggi MSF fornisce soccorso umanitario in più di 60 paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da violenze o catastrofi dovute principalmente a guerre, epidemie, malnutrizione, esclusione dall’assistenza sanitaria o catastrofi naturali. MSF fornisce assistenza indipendente e imparziale a coloro che si trovano in condizioni di maggiore bisogno. MSF si riserva il diritto di denunciare all’opinione pubblica le crisi dimenticate, di contrastare inadeguatezze o abusi nel sistema degli aiuti e di sostenere pubblicamente una migliore qualità delle cure e dei protocolli medici. Nel 1999 MSF ha ricevuto il premio Nobel per la Pace.

Online su www.festasenzafrontiere.it una vasta collezione di biglietti di auguri, e-cards e idee regalo per il Natale senza frontiere.

Largo spazio è, inoltre, dedicato ai regali solidali aziendali su www.festasenzafrontiere.it/aziende/default.asp Scegliere per gli auguri aziendali i biglietti di Medici Senza Frontiere quest’anno significa sostenere il progetto in Etiopia. La Somali Region è una delle aree meno sviluppate dell’Etiopa, la prima causa di mortalità, in particolar modo tra i bambini al di sotto dei 5 anni, è la malnutrizione assieme alle malattie ad essa collegate. Solo il 7% delle nascite nella regione avviene con un’assistenza medica qualificata e la mortalità infantile è di 99 bambini su 1.000, mentre in Italia l’indice è pari a 3,5 su 1.000. L’obiettivo del progetto di MSF è ridurre la mortalità e la morabilità tra i bambini di età inferiore ai 5 anni. Inoltre MSF si propone di offrire assistenza medica e supporto nutrizionale gratuito alle donne in gravidanza e a quelle in fase di allattamento. I numeri dell’intervento per il 2012 700.000 persone beneficiarie, 32.400 consultazioni previste, 8 operatori internazionali e 133 operatori locali impiegati, 1.488.400 euro dedicati ai progetti in questa zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *