DOMENICA 8 LUGLIO 2018 NATURA SENZA BARRIERE

Una iniziativa giunta alla quarta edizione che si svolgerà contemporaneamente in tutta italia nei giorni 7 e 8 luglio p.v. in stretta sinergia con Istituzioni, Associazioni e organi di informazioneLOCANDINA

“Il concetto di accessibilità nel verde è una sfida per distruggere, materialmente e non solo il concetto di inabilità. Le relazioni che intercorrono fra il mondo vegetale e il genere umano rivestono un ruolo importante sullo sviluppo delle nostra civiltà, al di là degli aspetti meramente produttivi. L’importanza che la sfera naturale e le piante hanno sul benessere delle persone non ha confini. Il legame fra ambiente, territorio e paesaggio si fonda sul valore della natura, che attraversa trasversalmente differenti culture, gruppi etnici, occupazioni, età, scolarità, livello economico, luogo di residenza, paese di nascita. Il verde è sempre inclusivo e rappresenta un elemento essenziale nella percezione dei luoghi”.

Natura Senza Barriere è una iniziativa di Federtrek Italia giunta alla quarta edizione e si svolgerà contemporaneamente in tutta italia nei giorni 7 e 8 luglio p.v. in stretta sinergia con Istituzioni, Associazioni e organi di informazione.

Consapevole del significato della proposta e dei valori che essa promuove l’Associazione di Volontariato Ambientale “Ramarro Sicilia” aderisce con convinzione alla proposta e contestualmente fa proprio l’impegno di sostenere la causa con azioni concrete e continuate nel tempo.

Il Ramarro gestisce da tempo una porzione degradata estesa 12 Ettari del SIC ITA 070005 Santo Pietro e l’incontro previsto per domenica avrà luogo presso la propria base logistica ubicata all’interno di quell’area protetta, dove è altresì in corso di avanzato svolgimento un progetto di rinaturalizzazione con essenze arboree ed arbustive appartenenti alla Macchia Mediterranea.

Al di là della episodicità dell’iniziativa l’ulteriore contributo che l’Associazione proponente si prefigge di dare è quello di adeguare e rendere disponibile codesto sito come luogo attrezzato di fruizione dedicata e di offrirne la disponibilità a tutte le entità e le organizzazioni del territorio impegnate sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione.

A tal fine Il primo degli obbiettivi collegati allo scopo è quello di realizzare tutti i possibili adeguamenti funzionali della struttura nella direzione della massima accessibilità.

Altre componenti già delineate di quest’altro progetto del Ramarro sono quelle di realizzare, sull’area circostante, un percorso di Orienteering appositamente pensato per una fruibilità allargata ed un “sentiero tattile e degli odori” che consenta la riconoscibilità delle principali specie arboree ed arbustive della Macchia Mediterranea. La Manifestazione, aperta a tutti, avrà inizio alle ore 10, si svolgerà secondo il programma di massima delineato nell’allegata locandina e si concluderà alle ore 17. Madrina d’onore della Manifestazione l’Avv. Silvana Paratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *