“Diventerà Bellissima”, il nuovo progetto siciliano del presidente Nello Musumeci

Una Sicilia nuova per un futuro migliore. Dal 10 al 12 settembre avrà luogo la presentazione del progetto politico di Nello Musumeci presso i locali della Vecchia Dogana, al porto di Catania.

Tre  giorni  giusto per fare la kermesse  di  una Sicilia caratterizzata da validi professionisti, uomini valenti  e coscienziosi  in  una  società  democratica. L’onorevole Musumeci  lancia una sfida a tutti  i siciliani che  credono  nella  politica  che hanno  orecchie per  intendere con “Diventerà Bellissima”. Un patto civico regionale con  un  futuro condiviso da professionisti in grado di  mantenere  schemi   di  leggi  per suscitare consensi  e  aggregazioni  in  tutti  quei  settori  che  in  questo  delicato  momento  soffrono  gravi problemi  di  natura  economica.

Lavorare assieme  prendendo coscienza dei problemi  reali della vita  quotidiana, costruendo  delle  sinergie  significative “Un’ottima politica sa  ascoltare”  agire con giusti  provvedimenti  di  fatto fino  a intraprendere  correttamente i fabbisogni  dei cittadini, contribuenti  che  soffrono  di  mancata  e irrispettosa  identità, sia nei  servizi  sanitari, scolastici, ospedalieri, turistici e soprattutto  in una sana giusta  politica  agricola e industriale.  

Una Sicilia  meravigliosa   fatta  da  grandi  uomini  che  hanno dato e  continuano  a  dare   prova   di  grande  sensibilità   vive  in un  soqquadro  politico  inverosimile. “Alla  voce  sicilianità” – continua  l’on. Nello Musumeci – “dobbiamo  gridare tutte le nostre  ragioni  in  merito  alle leggi  in  vigore per  una  corretta e coscienziosa interpretazione  a  favore  dei  disagi  dei  cittadini. Agire  con  azioni  internazionali  facendo  sentire  tutte  le  nostra pianificazione  socio/culturale.”  

Interpretando correttamente e con  coscienza  i  bisogni  dei  cittadini  che  contribuiscono  giornalmente con  enormi  sacrifici. Un pubblico  accorso  da  tutta  la  Sicilia  è  stato  accolto nella  prestigiosa e variegata Vecchia Dogana presso il porto di Catania. Il pubblico ha  profondamente  ascoltato  con  intenso  interesse una  scaletta ricca di  argomenti: sindaci in trincea; populismo e buon governo: un binomio possibile? La politica in corsia; cultura e turismo; Europa? In Sicilia la prima fermata; Regione Siciliana: rivoluzione o mistificazione?; fuga dei cervelli contro “sempre seduti”; la Sicilia vista dal continente: il laboratorio del Gattopardo.

Una  scaletta  di  politici  quali: on. Formica; on. Cordaro; on. D’Agostino; on. Di Mauro; on. Falcone; on. FerrandelliNel  corso dell’ultima  serata, hanno  espresso  i  loro  concetti  con notevoli  dibattiti e  svariati  temi:  giornalisti, uomini, studenti, industriali locali e   imprenditrici  come  la  notissima  dott. ssa  Piera Vaccaro per  la  sua  capacità  nei  master di  svariati settori come ad esempio sicurezza industriale. Gli intervenuti  sono  stati  allietati da  spazi teatrali  e  musicali. Per  ultimo, sabato  12  settembre  la  serata si è conclusa con  l’intervento   magistrale  del  presidente  Nello Musumeci, un  finale  di  prim’ordine  con un’espressione  semplice sottolineando  nella capacità  e nella  ferrea  convinzione  che  la  Sicilia ha  di  bisogno  di  una  classe  di dirigente  che  esprime chiarezza  rassicurante. Cori  di applausi hanno concluso le tre giornate di “Diventerà Bellissima”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *