Deep web e dark web: il lato oscuro di internet

Il mondo di internet è imprevedibile e quasi sconosciuto, per via dei suoi contenuti nascosti e non accessibili dai normali motori di ricerca. Il deep web e il dark web fanno parte dell’ultima parte dell’iceberg, quella più oscura e “pericolosa”.

083826337-2dc33e81-9486-4065-8342-969035d599d5

Come ben sappiamo, internet è una rete ampissima a cui hanno normalmente accesso tutti, ma la parte incensurata copre solo il 4% dell’intera rete globale, perché il restante 96% è occupata da una parte ben più nascosta e intricata che prende il nome di deep web. Il deep web (chiamato anche web sommerso), è l’insieme di tutte le informazioni alle quali non si può avere accesso con i semplici motori di ricerca come Google, perché non indicizzate. Per rendere il concetto più chiaro, viene paragonato ad un iceberg, in cui in superficie si trova il surface web (web di superficie) ovvero il web incensurato, quello che tutti conoscono ed utilizzano, mentre nell’immensa parte sommersa si trova il deep web e il dark web.

Non bisogna però far confusione tra  deep web e dark web, perché non sono sinonimi. Con il deep web è possibile accedere alle informazioni solo se si conosce lo specifico indirizzo web (ma non scrivendo ciò che si intende cercare sulla barra di ricerca), mentre il dark web funziona solamente se si fa accesso con un apposito software chiamato “Tor (programma che protegge la privacy dell’utente, permettendo di cambiare indirizzo IP, facendo quindi in modo che non si risalga alla posizione geografica e alla rete alla quale si ha accesso, tramite crittografia), o reti P2P (peer to peer) poiché al suo interno vi sono dei contenuti illegali. Questo tipo di rete viene utilizzata per attività criminali, quali pedopornografiaacquisto di drogheacquisto di armiacquisto di permessi di soggiorno e documenti falsi e molto altro.

images

Il loro acquisto avviene solo ed esclusivamente in Bitcoin, moneta virtuale che non ha alcuna tracciabilità, quindi permette l’acquisto di materiale in modo completamente anonimo. Le forze dell’ordine, ogni giorno, chiudono centinaia di siti web con contenuti illeciti che purtroppo vengono riaperti in breve tempo. È importante sapere, che se ci si addentra all’interno di questa rete, seppur sconsigliato per la sua illegalità, è necessario possedere delle conoscenze informatiche abbastanza solide, per evitare attacchi hacker (molto frequenti), e problemi di natura legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *