Dalla Caritas la prima accoglienza ai 636 sbarcati al porto di Catania

L’emergenza sbarchi procede inarrestabile e la città etnea continua le attività di accoglienza nonostante le molteplici difficoltà che comporta la situazione. 

Continua l’accoglienza straordinaria della Caritas Diocesana di Catania nell’emergenza sbarchi.

Nel tardo pomeriggio di martedì 6 ottobre, volontari e operatori, hanno fornito la prima accoglienza ai 636 migranti sbarcati al porto di Catania, compresi 48 minori e 141 donne, provenienti dall’Africa subsahariana, in prevalenza dall’Eritrea.

In collaborazione con la Protezione Civile e la Croce Rossa sono stati consegnati  vestiti, biancheria intima e scarpe – sequestrate dalla Guardia di Finanza e in dotazione alla Caritas.

Ai migranti inoltre è stato consegnato tutto il necessario per la colazione del giorno seguente: biscotti, crackers e fette biscottate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *