Coppa Italia Lega Pro, Matera – Venezia sarà la finale

Nel doppio confronto delle semifinali eliminate rispettivamente Ancona e Padova. coppa_italia_foto_sito_legapro

Sarà Matera-Venezia la finale di Coppa Italia di Lega Pro 2016-17. Le due compagini eliminano Ancona e Padova, guadagnandosi così l'accesso all'atto conclusivo, che si giocherà tra andata e ritorno il 22 marzo ed il 26 aprile.

Il Matera di Auteri, reduce da cinque sconfitte di fila in campionato, rimonta il doppio svantaggio della prima frazione di gioco contro l'Ancona, strappando un 2-2 che in virtù del successo per 1-0 nella gara d'andata permette ai lucani di qualificarsi per la finale della competizione, dove incontrerà il Venezia di Inzaghi, che liquida il Padova 3-1 grazie alla doppietta di Fabiano e al gol di Stulac. .

Sarà la prima volta che Matera e Venezia si troveranno una di fronte all’altra, per una doppia sfida che si prospetta molto interessante e combattuta. Nei prossimi giorni ci sarà il sorteggio per poter determinare la formazione che giocherà l’andata in casa. Il doppio match, inoltre, dovrebbe giocarsi in notturna e in diretta su Rai Sport.

La squadra vincitrice accederà alla seconda fase dei playoff, purché non si verifichi per la stessa alcuna delle seguenti condizioni:

(1) piazzamento al primo posto nel girone di competenza (vincitrice di campionato);

(2) piazzamento all’ultimo posto nel girone di competenza (retrocessa in categoria inferiore);

(3) piazzamento in posizione che comporta accesso ai play-out.

In caso di ricorrenza di tali ipotesi, sarà designata l’altra squadra finalista e nell’ulteriore ricorrenza per quest’ultima di una delle condizioni preclusive di cui sopra, l’accesso alla Seconda Fase sarà consentito alla squadra terza classificata nei vari gironi che avrà ottenuto il maggior numero di punti (in caso di parità si prenderà in considerazione il maggior numero di vittorie, il maggior numero di reti segnate e, in ultimo, la minor media età tra i calciatori impiegati). In tale caso, ai fini della individuazione delle otto squadre della prima fase, si prenderanno in considerazione le squadre classificate dal quarto all’undicesimo posto nel girone in cui ha militato la terza classificata che beneficia dell’accesso diretto. Analogamente si procederà nella ipotesi in cui la vincente la Coppa Italia o la perdente la finale di Coppa Italia (se la vincente è preclusa), abbiano acquisito alla fine delle regular season il diritto alla partecipazione ai play off della Prima Fase.

(Fonte foto: lega-pro.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *