Coppa Italia: il Catania vince a Foggia e vola al terzo turno

Doppietta di Rossetti e capolavoro su calcio di punizione del solito Francesco Lodi. Adesso sulla strada per i sedicesimi c’è l’Hellas Verona 

1

Ancora una volta, dopo la vittoria nel primo turno della competizione contro il Como, il Catania di mister Sottil scende sul terreno di gioco con soli tre/quattro titolari e, ancora una volta la spuntano nel migliore dei modi i rossazzurri, giocando magistralmente anche questa sera contro una squadra già avvezza alla Serie B ed a palcoscenici più importanti, negli ultimi anni, come il Foggia.

Fra le sorprese c’è la presenza fin dal primo minuto di Demiro Pozzebon, il quale torna titolare a distanza di quasi un anno e mezzo. Per lui si può registrare davvero una grande prestazione sfortunatamente non impreziosita da una rete. Buon feeling con i compagni. Difende il pallone e sfrutta gli inserimenti creati per cercare di impensierire il portiere avversario.

Si rivede in campo anche Caccetta che era andato via dalle pendici dell’Etna durante lo scorso mercato di gennaio. Per lui solo una decina di minuti dove non è risucito, però, a lasciare il segno.

Da indicare come dati maggiormente positivi in questi novanta minuti di Coppa Italia, ciò che hanno fatto vedere in campo Rossetti e Noce. Il primo, grazie alla doppietta realizzata si porta a quota tre nella classifica cannonieri della competizione (considerando anche la marcatura messa a segno contro il Como); il secondo, classe ’99 alla sua prima gara tra i professionisti, si presenta come chi calca questi campi da molto tempo. Anticipa l’uomo, salta l’avversario e concede agli attaccanti di ripartire ribaltando la manovra. Un ragazzo che in ottica futura potrebbe portare davvero molti risvolti positivi all’interno della rosa etnea.

La partita: sblocca il match  Rossetti al dodicesimo minuto della prima frazione di gioco, segnando di testa al volo su un ottimo assist servito da Barisic. Nella ripresa arriva il raddoppio con Lodi da palla inattiva, il quale spiazza tutti (Bizzarri compreso) facendo passare il pallone sotto la barriera. passano solo tre minuti ed i padroni di casa accorciano le distanze con Gori. I rossazzurri non ci stanno e trovano la terza rete nuovamente con Rossetti all’ottantesimo minuto, questa volta servito al centro dell’area di rigore da Bucolo (protagonista di una delle migliori prestazioni con la maglia del Catania).

Adesso nel terzo turno di Coppa Italia, gli etnei se la vedranno al Massimino contro l’Hellas Verona che questa sera ha battuto la Juve Stabia con il risultato finale di 4-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *