Concluso il Festival della Granita a Acireale

Si è conclusa con grande successo di pubblico l’edizone 2013 de “‘a Nivarata“, il Festival Regionale della Granita che si è svolto ad Acireale. 

ACIREALE (CT) – Si è concluso il 2° festival de la “’a nivarata” ossia il rito della preparazione della granita siciliana nelle vie del centro della Città dei Cento Campanili. Tra una degustazione e l’altra e con il coinvolgimento dei maestri del settore, che hanno spiegato come dal prodotto neve si ottenga la granita, si sono svolti intrattenimenti artistici e culturali che hanno fatto di contorno all’evento.

’A nivarata” significa ‘a nivicata, cioè la nevicata; ha origini medievali e si è sviluppata soprattutto nelle pendici dell’Etna da parte di artigiani gelatieri che, per preparare poi la granita nei mesi estivi, durante l’inverno conservavano  la neve del nostro vulcano in luoghi freschi, dentro delle buche appositamente scavate, chiamate “neviere”, oppure dentro le grotte vulcaniche.

La neve, per una buona conservazione, veniva accuratamente coperta anche con i lapilli dell’Etna e in estate, accumulata in sacchi di juta e coperta con fogliame vario, tra cui la felce (in siciliano ‘a filici), si trasportata con carretti o sui muli fino a valle per essere commercializzata in Sicilia e  anche nella vicina isola di Malta.

Il prof. Antonio Patanè su “Note sulla gabella della neve ad Acireale nei secoli XVII-XIX” scrive, tra l’altro, “come il prodotto neve abbia rappresentato un cespite finanziario molto importante sull’economia della vasta diocesi etnea di allora. La neve – fa notare il prof. Patanè – era gestita dal procuratore della mensa vescovile, che la concedeva in gabella  ai commercianti attraverso contratti notarili”.

Ad Acireale, in via Lancaster, vi era una storica bottega nella quale veniva venduta la neve; questa strada popolarmente veniva chiamata “’a vanedda da nivi”. 

Ecco le classifiche dei vari concorsi espresse dalle due giurie:

           Concorso per la miglior granita del 2013:

Classifica  giuria popolare
3° classificato: granita numero 5, Fresca estate – G. Castorina
2° classificato: granita numero 1, Cremeuse di Sicilia – Al San Domenico
1° classificato: granita numero 7, Delizie dell’Etna – Re Dolce e Freddo di Acireale

Classifica giuria tecnica
3° classificato: granita numero 11, ’za Tanina – Zia Tanina
2° classificato: granita numero 18, Oro verde di Sicilia – Santo Musumeci
1° classificato: granita numero 13, Freschezza di Torte Storte – Torte Storte di                                                                                                                         S.A.Li Battiati

           Concorso “Vetrina da gustare” 2013:

Classifica  giuria popolare
3° classificato: vetrina numero 11 – Tomarchio ottica e fotografia
2° classificato: vetrina numero  5 – Antonio Anastasi calzature
1° classificato: vetrina numero 7 – Reves an Rose Concept Store

Classifica giuria tecnica
3° classificato: vetrina numero 20 – NineTnine articoli per la casa
2° classificato: vetrina numero  7 – Reves an Rose Concept store
1° classificato: vetrina numero 11 – Tomarchio ottica e fotografia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *